Tech | Articoli

Come faccio a contattare Amazon

2 Luglio 2020
Come faccio a contattare Amazon

Il servizio clienti di Amazon è pronto a prestarti assistenza in ogni momento tramite telefono, email o chat.

Gli acquisti su Amazon sono ormai all’ordine del giorno. Il marketplace più famoso al mondo ci ha davvero semplificato la vita: tutto ciò che desideri è a portata di click e, il più delle volte, con consegna gratuita entro il giorno successivo grazie al servizio Amazon Prime.

Fare acquisti e effettuare eventuali resi tramite Amazon è davvero semplicissimo ma, nel caso in cui dovessi riscontrare qualche problema con il tuo ordine, hai a tua completa disposizione un ottimo servizio di assistenza. Gli operatori, infatti, oltre ad essere estremamente gentili e preparati, sono sempre molto solerti nel risolvere ogni inconveniente e pronti ad offrirti tutto l’aiuto di cui hai bisogno.
Se ti stai chiedendo “Come faccio a contattare Amazon?”, sappi che è davvero semplicissimo e puoi scegliere il mezzo di comunicazione che ti è più congeniale.

Vediamo subito come fare per ricevere assistenza.

Come contattare il servizio di assistenza

Collegati dal tuo browser che usi per navigare su Internet alla pagina ufficiale di Amazon e clicca sul tuo nome utente (trovi la scritta “Ciao (il tuo nome)” alla destra della barra che utilizzi per effettuare la ricerca di articoli da acquistare.

A questo punto, sei entrato nel tuo account: da questa pagina ti è possibile controllare tutti i tuoi ordini, i metodi di pagamento, i servizi attivi (come Amazon Prime o Amazon Kindle), i buoni regalo, le comunicazioni da parte dei venditori e, ovviamente, hai la possibilità di accedere al servizio di assistenza. Come? Semplicissimo, ti basta fare doppio click sul riquadro con la scritta “Aiuto” e, una volta che si è caricata la pagina desiderata, seleziona questa volta “Contattaci“. Per essere in grado di indirizzarti all’operatore che può più facilmente risolvere il tuo problema, ti viene richiesto di comunicare maggiori informazioni.

In primo luogo, infatti, devi indicare per che cosa necessiti aiuto. Puoi aver bisogno dell’assistenza del servizio clienti per risolvere un problema riscontrato con un ordine effettuato; con un dispositivo digitale (FireTablet, FireTV, Echo); con un contenuto digitale (quindi un libro versione Kindle, video, film o musica) o con il servizio Amazon Prime.

Seleziona a questo punto la voce di tuo interesse. Se, ad esempio, hai bisogno di contattare l’assistenza clienti per un acquisto effettuato, fai click su ordini e seleziona l’ordine di tuo interesse dall’elenco. Ora è possibile segnalare il problema riscontrato cliccando sul menu a tendina che trovi sotto il riepilogo del tuo ordine. Seleziona la macrocategoria di tuo interesse (problemi con l’ordine, con le modalità di pagamento, con il tracciamento, con resi e rimborsi o tentativi di truffa) e poi aiuta a circoscrivere meglio il tuo problema tramite il secondo menu a tendina.

A questo punto, individuato genericamente il problema, puoi decidere quale mezzo di comunicazione utilizzare: “Raccomandato“, richiedendo di essere chiamato entro un minuto tramite telefono; chat o email. Inutile dire che, sebbene siano molto rapidi anche nelle risposte via email, il contatto diretto telefonico è sempre il mezzo più efficace per risolvere un problema in tempi rapidi.

In più, dopo aver concluso la telefonata, ti verrà inviata un’email per permetterti di rimanere in contatto diretto con l’operatore che ti ha prestato assistenza, qualora dovessero eventualmente sorgere nuovi problemi collegati.

Contattare il servizio assistenza tramite l’applicazione

Se hai installato sul tuo device mobile (smartphone o tablet) l’applicazione ufficiale di Amazon, disponibile sia per dispositivi iOS che Android, puoi contattare l’assistenza procedendo nel modo che ti indichiamo.

Apri l’applicazione e seleziona l’icona con tre linee orizzontali parallele che trovi in alto a sinistra sul tuo schermo e scorri il menu a scomparsa che ti si apre fino a quando non raggiungi la voce “Servizio clienti”. In questa pagina, puoi visualizzare delle icone che indicano i problemi più comuni che possono riscontrare gli acquirenti e le relative soluzioni. Se hai la necessità di contattare direttamente un operatore, ignora questa parte, continua a scorrere e seleziona “Contattaci” poi seleziona il mezzo di comunicazione che preferisci, in questo caso email o telefono.

A questo punto, se opti per il contatto telefonico, come già visto in precedenza per la versione web, devi fornire maggiori informazioni in ordine al motivo per cui richiedi l’intervento del servizio di assistenza.

Una volta compilato il questionario e dopo aver selezionato l’ordine di tuo interesse, seleziona “Continua verso il servizio clienti”. Per essere chiamato, ti basta selezionare la tua nazione e inserire il tuo numero di telefono (prefisso nazionale compreso) e fare tap sull’icona rettengolare arancione che riporta la scritta “Chiamami adesso“. In questo modo verrai immediatamente contatto da un operatore.

Tentativi di phishing 

Ricorda che il servizio clienti utilizza solo i canali ufficiali per contattarti e, soprattutto, lo fa solo esclusivamente dietro tua richiesta o se riscontra un problema con un tuo ordine. Se ti dovesse arrivare una email inaspettata dal servizio clienti con cui ti viene richiesto di comunicare via email i dati della tua carta di credito o altri dati personali (come la tua password), sappi che si tratta di un tentativo di phishing. Il termine phishing individua una truffa compiuta a mezzo posta elettronica: i truffatori, utilizzando un indirizzo email che ti dovrebbe indurre in errore e riproducendo la stessa grafica dei messaggi di posta, vogliono indurti a pensare che la comunicazione provenga dal servizio clienti di Amazon. In questo modo, facendo leva sulla fiducia che riponi nel servizio, vogliono farsi comunicare i tuoi dati sensibili per poi utilizzarli ovviamente in modo indebito.

Nel caso in cui tu dovessi ricevere un’email simile, contatta il servizio clienti per avvisarli dell’accaduto e, soprattutto, denuncia subito il fatto alla Polizia postale, che è specializzata in casi simili. Gli indizi che dovrebbero far suonare un campanello di allarme nella tua testa sono: un indirizzo email che contiene sì la parola “amazon” ma non risulta collegata al dominio “amazon.it” (molte volte, anzi, puoi trovare un suffisso che riporta a domini stranieri, spesso cinesi, indiani o dell’est Europa); un generico “Gentile utente”, in quanto Amazon, nelle sue comunicazioni, si rivolge a te sempre utilizzando il tuo nome fornito in fase di registrazione; il testo dell’email scritto in inglese (e magari anche con molti errori o utilizzando un inglese a dir poco scolastico, spesso frutto di una rapida traduzione tramite Google Translate), mentre è bene che tu sappia che Amazon comunica con te solo in italiano.

Ricorda sempre che, nel caso in cui ci fosse realmente un problema con un pagamento (cosa che può accadere), ti verrà segnalato anche nella tua area riservata nella sezione “I miei ordini”. In questo caso, non dovrai far altro che modificare, sempre tramite il sito, la modalità di pagamento, affinché il tuo ordine venga immediatamente processato.

Se, invece, sei malauguratamente caduto nella trappola, oppure un hacker è riuscito ad impossessarsi del tuo account e ad effettuare ordini con la tua carta di credito, ti consigliamo la lettura di questo interessante articolo “Soldi rubati su Amazon: cosa fare?” per sapere esattamente come procedere per correre ai ripari.

Truffa online: cosa fare? GUARDA IL VIDEO



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube