Diritto e Fisco | Articoli

Ho perso le chiavi della macchina

3 Luglio 2020
Ho perso le chiavi della macchina

Denuncia smarrimento chiavi auto, precauzioni per evitare di non poter attivare la polizza furto.

Perdere le chiavi della macchina non è come perdere le chiavi di casa o qualsiasi altro oggetto. È necessario osservare un preciso comportamento se non si vuol avere problemi con l’assicurazione nel caso in cui, un giorno, qualcuno dovesse rubarla.

Perché? Semplice: perché, nel caso di denuncia di furto auto, la compagnia pretende la doppia copia delle chiavi. Lo fa chiaramente per escludere che l’evento sia stato agevolato dalla condotta imprudente e negligente dell’assicurato. Tipico è il caso di chi lascia le chiavi attaccate al cruscotto per qualche minuto nonostante si allontani dal veicolo.

Se anche tu ti sei trovato in una situazione del genere e hai esclamato «ho perso le chiavi della macchina: cosa fare», ecco alcuni importanti consigli che dovrai seguire attentamente. 

Denuncia smarrimento chiavi auto

La prima cosa da fare se perdi le chiavi dell’auto è presentare alle autorità una denuncia di smarrimento chiavi auto. A tal fine, devi presentarti presso la Questura o il più vicino comando della polizia o la stazione dei Carabinieri. Non c’è bisogno di prendere un appuntamento o di farsi assistere dal proprio avvocato. È un’operazione che si risolve in pochi minuti, compatibilmente con la fila e la disponibilità dell’addetto di turno.

Il più delle volte, esistono già dei moduli prestampati da compilare ed in cui riportare la targa e il modello dell’auto nonché il luogo ove verosimilmente si potrebbe essere verificato lo smarrimento. 

Se non dovessero essere disponibili dei moduli, basterà riferire verbalmente all’addetto la denuncia di smarrimento il quale redigerà un apposito verbale. 

Nella denuncia di smarrimento bisogna indicare:

  • nome, cognome del proprietario dell’autoveicolo;
  • codice fiscale e residenza del proprietario dell’autoveicolo;
  • targa e modello dell’autoveicolo; 
  • ultimo luogo noto ove si trovavano le chiavi prima dello smarrimento;
  • laddove possibile, data e presunto luogo di smarrimento delle chiavi (si pensi a chi perde le chiavi in spiaggia o nel corso di una escursione in montagna);
  • data e firma del proprietario.

Una copia autentica di questo verbale dovrà essere consegnata all’interessato.

Anche se la denuncia di smarrimento non è un atto obbligatorio per legge, esso ha indubbi vantaggi. Innanzitutto, assicura la possibilità che, in caso di ritrovamento delle chiavi da parte di estranei e consegna alle autorità, queste possano risalire all’intestatario del veicolo e, quindi, procedere alla restituzione. 

In secondo luogo, come vedremo a breve, la denuncia è indispensabile per ottenere, in caso di futuro furto del veicolo, l’attivazione della relativa polizza. L’assicurazione, infatti, come detto in apertura, nega il risarcimento se non viene consegnata anche la seconda chiave del veicolo, a dimostrazione che non c’è stato un comportamento poco diligente del proprietario.

Di tanto abbiamo già parlato in “Smarrimento chiavi auto: cosa fare“.

Comunicazione della denuncia di smarrimento all’assicurazione

La seconda cosa da fare se perdi le chiavi della macchina è comunicarlo tempestivamente alla tua assicurazione, possibilmente con una lettera raccomandata, una pec o una dichiarazione a voce rilasciata presso gli uffici e certificata poi da un verbale. L’assicurato deve accertarsi di poter dimostrare, in un momento successivo, di aver fornito tale comunicazione, per cui sarà bene evitare forme come la lettera semplice o la telefonata. 

Insieme alla comunicazione sarà bene inoltrare all’assicurazione una copia del verbale di denuncia di smarrimento rilasciato dalla polizia o dai carabinieri.

Questo passaggio eviterà che, in caso di furto dell’auto, l’assicurazione possa negare il risarcimento. 

Copia chiavi auto smarrite con codice

A questo punto, l’ultimo passaggio opportuno – ma non necessario – da compiere è quello di rivolgersi alla casa automobilistica o alla locale concessionaria e chiedere il rilascio di un duplicato delle chiavi auto. Non è possibile compiere questo passaggio da sé, rivolgendosi a un normale negozio che fa copia di chiavi. Ciò perché quasi tutte le chiavi auto sono ormai dotate di un microchip di riconoscimento che consente di aprire la portiera del veicolo.

Per ottenere un duplicato delle chiavi auto, la compagnia ha bisogno della targhetta con i codici di codifica consegnata al momento dell’acquisto dell’auto o del numero di telaio della macchina che è riportato sul libretto di circolazione. 

Il costo per avere una copia della chiave può variare da poche decine di euro a circa 200 euro, a seconda del veicolo e del tipo di chiavi richieste.

In ogni caso, esistono delle apposite polizze assicurative per smarrimento chiavi che vengono attivate per chi perde il duplicato delle chiavi della macchina e che coprono il costo di rifacimento delle stesse.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube