Cronaca | News

Covid e contagi: a rischio anche Lazio ed Emilia Romagna

4 Luglio 2020 | Autore:
Covid e contagi: a rischio anche Lazio ed Emilia Romagna

Insieme al Veneto, sono le Regioni in cui è stato superato il livello di guardia, con l’indice Rt sopra 1. Toscana appena sotto. «Colpa dei focolai».

Dopo il Veneto, anche Lazio ed Emilia Romagna hanno registrato l’indice Rt oltre il livello di guardia, vale a dire quota 1. Secondo i dati del ministero della Salute, l’indice che misura il tasso di contagiosità del coronavirus si è attestato nel periodo tra il 22 ed il 28 giugno a 1,04 nel Lazio e a 1,28 in Emilia Romagna. Più preoccupante il dato del Veneto, a quota 1,63, anche se quello riferito dal governatore Luca Zaia, che riguarda una media di 7 giorni contro le due settimane rilevate dalla Protezione Civile, si ferma a 1,12. Tutte e tre le regioni erano sotto quota 1 la settimana precedente. Appena sotto il livello di guardia la Toscana, dove l’indice Rt rilevato è di 0,99.

In Emilia, secondo i sanitari, l’indicatore rispecchia le conseguenze dei focolai che si sono manifestati a Bologna la scorsa settimana. Pur trattandosi di un numero di casi relativamente modesto in termini assoluti, è un fenomeno che è stato fortemente presidiato dai servizi sanitari, che lo hanno circoscritto e contenuto.

Per l’Istituto superiore di sanità, «le stime Rt tendono a fluttuare in alcune Regioni e Province autonome in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione che vengono successivamente contenuti. Si osservano, pertanto, stime superiori ad 1 in Regioni dove si sono verificati recenti focolai. Persiste l’assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali». E questo fa pensare che non si dovrebbe arrivare ad un immediato isolamento dei territori interessati, come si ipotizzava all’inizio della fase 3, quando venne detto dal ministero della Salute e da alcuni governatori che sarebbe tornato il lockdown nelle zone in cui venisse superato il livello di guardia.

Da segnalare che la Valle d’Aosta è l’unica regione d’Italia ad avere registrato un indice Rt pari a 0.

Ecco il dato registrato in tutte le Regioni e Province autonome:

  • Abruzzo: Rt 0,52;
  • Basilicata: Rt 0,05;
  • Calabria: Rt 0,69;
  • Campania: Rt 0,82;
  • Emilia-Romagna: Rt 1,28;
  • Friuli-Venezia Giulia: Rt 0.51;
  • Lazio: Rt 1,04;
  • Liguria: Rt 0,78;
  • Marche: Rt 0,81;
  • Molise: Rt 0,16;
  • Veneto: Rt 1,12;
  • Lombardia: Rt 0,89;
  • Piemonte: Rt 0,81;
  • Bolzano: Rt 0,58;
  • Trento: Rt 0,26;
  • Puglia: Rt 0,67;
  • Umbria: Rt 0,08;
  • Sardegna: Rt 0,26;
  • Sicilia: Rt 0,14;
  • Toscana: Rt 0,99;
  • Valle d’Aosta: Rt 0.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube