Cronaca | News

Ponte sullo Stretto: oggi l’annuncio

7 Luglio 2020 | Autore:
Ponte sullo Stretto: oggi l’annuncio

Conte e la ministra De Micheli diranno in giornata se il Governo punterà a collegare Calabria e Sicilia sopra il mare o a realizzare un tunnel ferroviario.

Sopra o sotto il mare? Dove passerà il collegamento che unirà la Calabria e la Sicilia? Il nodo verrà sciolto oggi, quando il premier Giuseppe Conte ed il ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli daranno l’annuncio sulla decisione presa dal Governo riguardo la realizzazione di un Ponte sullo Stretto oppure di un tunnel attraverso il quale far passare una linea ferroviaria.

Il nuovo progetto di fattibilità sarà l’ultimo passo per completare la rete di trasporto veloce nelle due regioni. C’è già, infatti, un piano di completamento dell’Alta velocità di rete-Avr (ora chiamato #italiaveloce) con l’avvio della linea ferroviaria veloce Salerno-Reggio Calabria e l’impulso della Catania-Messina-Palermo. Ora, manca unire le due sponde.

È il «come», dunque, che resta da sapere. Da una parte, c’è il vecchio progetto del ponte a campata unica della società Stretto di Messina, che potrebbe andare in soffitta per lasciare spazio all’idea di realizzare un ponte a più campate. L’alternativa, appunto, è quella del tunnel.

In questo modo, Conte vuole dare un segnale del suo impegno personale – prima ancora che di quello del Governo – sul rilancio delle infrastrutture del Sud. Avrebbe pure convinto il Movimento 5 Stelle ad ingoiare il rospo dell’Alta velocità, particolarmente sgradito ai pentastellati, ed anche il Partito Democratico, che respinse il progetto presentato a suo tempo dal Governo Berlusconi insieme alla società Stretto di Messina. Il Governo, insomma, non dovrebbe trovare delle ostilità da parte della maggioranza che lo sostiene.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

5 Commenti

  1. per Carlos Arija Garcia.
    La prego di non utilizzare la parola “vecchio” per precedere il “progetto del Ponte a campata unica sullo Stretto di Messina”. Per capire perchè è fuori luogo la parola vecchio, ovviamente, bisogna studiare. Per conto mio posso aiutarla solo dicendo che il progetto Ponte è unico,e lo sarà ancora per almeno un secolo. Il Messina Type sta per essere copiato in tutto il mondo ma 3300 m. di luce libera vale solo per lo stretto di Messina con dati specifici raccolti per oltre 30 anni.

  2. Aggiungo ancora che il ponte, provato in varie gallerie del vento a Milano ed anche all’estero, dove è stato approvato da Società autonome e validato nella totale completezza, prevede le torri in terra ferma proprio perché l’area interessata è alla congiunzione di due mari con correnti marine forti e variabili ogni 6/12 ore. Fondare in acqua molto profonda rappresenterebbe un grosso problema oltre che un vero e proprio pericolo per i natanti che, spesso, sotto l’azione dei venti, non riescono a controllare perfettamente le rotte. Grazie per la pazienza.

    1. fa piacere leggere qualche commento positivo che non porterebbe alcun vero beneficio alle regioni da collegare (a meno che lei non abbia seguito gli studi di analisi economica che vliderebbe l’efficacia e l’impatto economico/cmmerciale positivo..) inoltre diversi studi a caratere ingegneristico hanno sottolineato la pericolosità del Ponte visto che le due estremità da collegare “con una cmpata” sono soggette a movimenti sotterranei di slittamento ed a fenomeni sismici di sismotettonica differenti…. E’ un progeto da “non fare” e non si farà… l’impresa ed i costi sono di molto superiori alla sua efficacia e benessere sul territorio…

  3. Opera unica al mondo e che porterebbe solo benessere non solo per la Calabria e la Sicilia ma per tutta la nostra nazione.

  4. In ITALIA abbiamo potenzialita, tecniche ed imprenditoriali,che unite da una sana politica, per il paese, possiamo fare il ponte ed altro

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube