Avvocati senza domicilio digitale sospesi dall’albo

9 Luglio 2020 | Autore:
Avvocati senza domicilio digitale sospesi dall’albo

Obbligo di comunicazione all’ordine di appartenenza del nuovo «recapito telematico» per sostituire la dicitura della Pec.

Linea dura del decreto Semplificazioni contro i professionisti. L’avvocato che non comunica il proprio domicilio digitale per sostituire la dicitura «posta elettronica certificata» (Pec) riceverà prima un avvertimento e, poi, verrà sospeso dall’albo fin quando non farà pervenire la relativa comunicazione.

È una delle conseguenze del decreto che si è posto come obiettivo dichiarato quello di «garantire il diritto all’uso delle tecnologie previsto dal Codice dell’amministrazione digitale, e favorire il percorso di semplificazione e di maggiore certezza delle comunicazioni telematiche tra imprese, professionisti e pubbliche amministrazioni nel rispetto della disciplina europea».

In questo ambito, il provvedimento appena approvato «salvo intese» dal Governo prevede per i professionisti (e, pertanto, anche per gli avvocati) una nuova sanzione in questi termini: chi non comunica il proprio domicilio digitale al relativo albo o elenco «è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro 30 giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio».

Dovranno stare attenti anche gli ordini professionali ed i collegi: il decreto Semplificazione, infatti, prevede anche che «il rifiuto reiterato di comunicare alle pubbliche amministrazioni i dati previsti, ovvero la reiterata inadempienza dell’obbligo di comunicare all’indice l’elenco dei domicili digitali ed il loro aggiornamento, costituiscono motivo di scioglimento e di commissariamento del collegio o dell’ordine inadempiente ad opera del Ministero vigilante sui medesimi».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube