Diritto e Fisco | Articoli

Auto ferma per tanto tempo in parcheggio pubblico: cosa si rischia?

9 Luglio 2020
Auto ferma per tanto tempo in parcheggio pubblico: cosa si rischia?

Si può lasciare una macchina parcheggiata in un luogo pubblico senza commettere reato?

Un nostro lettore ci riferisce di un’automobile parcheggiata sotto casa sua ormai da diversi mesi. Nessuno l’ha mai spostata; nessuno sa chi sia il proprietario. Ci viene così chiesto se sia giusto occupare indebitamente un luogo pubblico per così tanto tempo, sottraendo lo spazio a chi invece, come appunto il lettore, abita nelle adiacenze e potrebbe avere legittimo interesse a quel posto.

Cosa si rischia a lasciare l’auto ferma per tanto tempo in un parcheggio pubblico? È possibile chiamare la polizia municipale e il carro attrezzi? Cerchiamo di fare il punto della situazione.

Auto abbandonata in un parcheggio pubblico: è legale?

Lo spazio della strada destinato alla sosta delle automobili è di tutti, residenti e non; sicché, ciascuno ne può fare uso senza limiti di tempo se non diversamente stabilito dalla segnaletica stradale. 

Una macchina può, quindi, rimanere parcheggiata sul ciglio della strada o su altro parcheggio pubblico se in regola con il Codice della strada e se non vietato dalla segnaletica stradale. Il fatto che non venga mai spostata dal proprietario non ne fa un oggetto derelitto e abbandonato, sottoposto alla rimozione forzata. 

Quando l’auto non può essere abbandonata in un parcheggio pubblico

Affinché l’auto non possa considerarsi “abbandonata” è, tuttavia, necessario che risponda ad alcuni requisiti:

  • deve essere innanzitutto munita di targa;
  • deve poi essere utilizzabile e quindi munita di ruote, sportelli, di motore, sedili, sterzo, ecc.

L’auto non può essere, ad esempio, smontata, lasciata senza ruote e poggiata su semplici mattoni. A riguardo, è stata ritenuta illegittima una roulotte che, senza gli pneumatici, era stata lasciata su un terreno pubblico, così configurando una forma di occupazione abusiva a scopo abitativo.

Non in ultimo, per poter considerare legittima l’occupazione del parcheggio pubblico “a tempo indeterminato”, l’auto deve essere munita dell’obbligatoria polizza assicurativa senza la quale potrebbe essere sequestrata e confiscata (oltre alla multa da 849 a 3.396 euro nei confronti del proprietario).

Affinché l’auto lasciata in un parcheggio pubblico non possa considerarsi un abuso è, inoltre, necessario che:

  • il parcheggio deve essere libero, ossia non soggetto né a divieti, né al pagamento del ticket (il cosiddetto “grattino”), né ai limiti temporali (che spesso richiedono l’esposizione del disco orario). Diversamente, si incorrerebbe o nella contravvenzione per divieto di sosta, o in quella per la mancata “regolarizzazione” del pagamento;
  • l’auto non deve creare intralcio o pericolo per la circolazione, come succede nel caso in cui la sosta avvenga in prossimità di un incrocio o di una curva.

Stando così le cose, dunque, non è possibile chiamare un carro attrezzi o chiedere la rimozione forzata del veicolo, neanche se questo dovesse sostare per anni sempre nello stesso posto. Ne abbiamo già parlato in “Auto abbandonata su suolo pubblico“.

Viceversa, se dovesse mancare anche uno solo dei requisiti che abbiamo appena elencato sarà possibile chiamare la polizia municipale o i carabinieri. 

Bisogna poi considerare che un’auto che appare in evidente stato di abbandono può essere considerata anche «rifiuto pericoloso» e, in quanto tale, va consegnata ai centri appositamente autorizzati allo smaltimento. L’abbandono di rifiuti è punito con una sanzione pecuniaria da trecento a tremila euro, aumentata fino al doppio in caso di rifiuti pericolosi. 



2 Commenti

  1. Domanda, e se il parcheggio fosse privato, cioè il caso specifico da me notato, 3 auto ferme da anni nel giardino di una abitazione privata, una con parti smontate e senza targa (ormai da rottamare?) le altre con targa, con polvere e erba sopra a intorno , segno inequivocabile che non si muovono da tempo. A mio avviso con perdita di carburante, olio etc.etc Si può richiedere l’intervento delle forze competenti?Grazie.

    1. Ti suggeriamo la lettura dei seguenti articoli:
      -Parcheggio privato occupato da altri: che si può fare? https://www.laleggepertutti.it/196243_parcheggio-privato-occupato-da-altri-che-si-puo-fare
      -Parcheggio abusivo nel cortile di condominio: che fare? https://www.laleggepertutti.it/169241_parcheggio-abusivo-nel-cortile-di-condominio-che-fare
      -Parcheggio abusivo in proprietà privata: che fare? https://www.laleggepertutti.it/212515_parcheggio-abusivo-in-proprieta-privata-che-fare
      -Occupare un parcheggio riservato è reato https://www.laleggepertutti.it/159091_occupare-un-parcheggio-riservato-e-reato

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube