Diritto e Fisco | Articoli

Assicurazione auto: come sospenderla

20 Settembre 2020
Assicurazione auto: come sospenderla

Qual è la procedura da seguire per interrompere la polizza RC auto?

Prevedi di non utilizzare la tua vettura per un determinato periodo di tempo? Devi partire per un viaggio di piacere o di lavoro e lascerai la macchina ferma per un bel po’? Ebbene, in casi come questi, hai la possibilità di sospendere la RC auto e risparmiare qualche soldo. Come fare? In pratica, basta inviare alla propria compagnia alcuni documenti, come il contrassegno e la carta verde, e il gioco è fatto. In questo modo, metti in pausa la polizza e non paghi i mesi di interruzione. Interessante, vero? Nell’articolo che segue faremo il punto della situazione sull’assicurazione auto: come sospenderla e, soprattutto, come riattivarla al momento opportuno. Se sei interessato all’argomento, allora non perdere altro tempo e prosegui nella lettura. 

Assicurazione auto: cos’è e a cosa serve?

Innanzitutto, è doveroso chiarire che ogni veicolo a motore (macchina, motocicletta, camion, ecc.) deve essere assicurato, altrimenti non può circolare su strada. In caso contrario, si rischia una bella multa salata e il sequestro del veicolo.

Pertanto, se hai comprato una macchina e non vedi l’ora di usarla, sappi che devi prima sottoscrivere la polizza RCA (responsabilità civile auto). In questo modo, il tuo veicolo è assicurato in caso di incidente stradale e i danni causati a cose o persone verranno pagati dalla tua compagnia assicurativa.

Solitamente, l’assicurazione ha una durata pari a 12 mesi, scaduti i quali si può ancora circolare liberamente per altri 15 giorni (30 nel caso in cui la polizza scada entro il 31 luglio 2020).

Assicurazione auto: come sospenderla

Partiamo da un esempio pratico.

Tizio deve trasferirsi a Milano per 4 mesi. Una volta arrivato in città, si sposterà con i mezzi pubblici, considerata la difficoltà di usare la macchina in una Milano caotica.

Nell’esempio che ti ho riportato, Tizio non userà la sua macchina per un lungo periodo di tempo. Per evitare di spendere soldi inutilmente, la cosa migliore da fare, nei casi in cui si è sicuri di non utilizzare il veicolo per alcuni mesi, è sospendere l’assicurazione auto. Vediamo subito come procedere. 

Per prima cosa, devi verificare che il contratto assicurativo da te stipulato preveda la sospensione dell’assicurazione auto. Tale opzione, infatti, non è automatica ma deve essere espressamente prevista nella polizza. Attenzione però: i tempi, i modi e i costi della sospensione sono previsti dalla compagnia assicurativa in base a clausole specifiche. Generalmente, il periodo di sospensione varia da un minimo di 1 mese ad un massimo di 12 mesi. Tuttavia, come già spiegato, le condizioni possono cambiare da una compagnia all’altra.

Mettiamo il caso però che la tua polizza preveda la possibilità di sospendere l’assicurazione auto. Come richiederla? La procedura è molto semplice: basta inviare alla propria compagnia una raccomandata A/R oppure una PEC (posta elettronica certificata) contenente i seguenti documenti:

  • il certificato di assicurazione: su cui sono riportati tutti i dati della propria polizza RC auto;
  • la carta verde: necessaria per far valere la copertura RCA al di fuori dell’Italia.

In alcuni casi, i suddetti documenti possono essere inviati anche tramite il sito web della stessa compagnia. Per chiedere la sospensione, la tua situazione amministrativa e contabile deve essere regolare e la polizza deve avere una durata di almeno 30 giorni.

Nella richiesta di sospensione è necessario indicare:

  • le tue generalità in quanto assicurato;
  • la targa e il tipo di veicolo;
  • i dati della polizza;
  • la volontà di sospendere l’assicurazione.

Ovviamente, una volta sospesa la polizza devi aver cura di parcheggiare la tua auto in un box privato e non in strada o comunque non devi assolutamente lasciarla in sosta in un’area pubblica, altrimenti rischi di beccarti una multa.

L’interruzione temporanea dell’assicurazione RC auto non implica, tuttavia, la contemporanea sospensione anche delle garanzie accessorie, ad esempio la furto e incendio oppure la polizza cristalli.

Come puoi notare, quindi, la sospensione congela per un certo periodo di tempo la polizza RC auto, la quale viene poi prolungata per un periodo pari ai giorni non usufruiti. Questo vuol dire, ad esempio, che se la sospensione è di 60 giorni, allora l’automobilista ha diritto a prorogare la scadenza naturale del contratto di altri due mesi.

Sospensione assicurazione auto: come riattivarla?

Terminato il periodo di sospensione è sempre possibile richiedere la riattivazione dell’assicurazione. L’importante è che la richiesta venga fatta entro i termini indicati nel contratto o comunque entro 12 mesi, altrimenti si rischia di perdere il premio non goduto. In ogni caso, è sufficiente utilizzare gli stessi canali di comunicazione della sospensione, vale a dire la raccomandata A/R, la PEC oppure il sito web della compagnia. Solitamente, la copertura ritorna nuovamente attiva alle ore 24:00 del giorno stesso.

Quanto ai costi, la riattivazione può essere gratis oppure può essere previsto il pagamento di un prezzo variabile in base alla compagnia.

Va precisato che a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus, il Governo ha concesso a tutti la possibilità di richiedere la sospensione dell’assicurazione fino al 31 luglio 2020. Tale sospensione, in pratica, è gratuita e si aggiunge a quella eventualmente prevista dal contratto.

È possibile disdire l’assicurazione auto?

Hai intenzione di disdire l’assicurazione auto perché, ad esempio, hai trovato un’offerta più vantaggiosa? In tal caso, non devi fare altro che attendere la scadenza naturale del contratto. Non è necessario comunicare alcunché alla tua vecchia compagnia, ma puoi benissimo sottoscrivere una nuova polizza. 

Se, invece, hai intenzione di fare una disdetta anticipata, non è previsto il pagamento di alcuna penale solo in caso di vendita, rottamazione, furto o incendio della vettura o decesso dell’intestatario della polizza. In tutte le altre ipotesi, sarai costretto a pagare una penale.

Puoi trovare maggiori informazioni su questo argomento nell’articolo “Come disdire assicurazione auto“.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube