Emergenza Covid? «È finita da due mesi»

14 Luglio 2020
Emergenza Covid? «È finita da due mesi»

Il primario del San Raffaele di Milano, Alberto Zangrillo, dice che da un mese non si muore più di Covid e critica le comunicazioni quotidiane dei decessi.

Mentre il Governo discute su una possibile proroga dello stato di emergenza, arriva la voce di un clinico autorevole a dire che «È un mese che in Lombardia non si muore più di Covid, l’emergenza è finita da due mesi». Lo dichiara Alberto Zangrillo primario del San Raffaele di Milano, in un’intervista a “Il Tempo” rilanciata dall’agenzia stampa Adnkronos, dove sottolinea: «Evitiamo di portare al panico e alla morte sociale».

Zangrillo quindi anche oggi tiene il punto sulle sue affermazioni di un mese fa, quando aveva detto che il Coronavirus clinicamente non esiste più e, oggi, aggiunge: «La mia più grande preoccupazione in campo sanitario è riprendere a curare quei malati che, per colpa di Sars-CoV-2, trascuriamo da almeno cinque mesi».

Il primario del San Raffaele critica anche la comunicazione quotidiana dei decessi da Covid: per Zangrillo si tratta di «un modo di comunicare scorretto che non rispecchia la realtà» e per spiegarsi fa l’esempio del «nonno di Pierino, coinvolto in un grave incidente stradale sulla tangenziale di Milano. Viene portato in emergenza in pronto soccorso, laddove oltre alle manovre di rianimazione, viene sottoposto, come tutti i pazienti, che entrano in un ospedale italiano, al tampone orofaringeo. Purtroppo, nonostante le cure, il nonno di Pierino, nel frattempo risultato Covid positivo, dopo due giorni viene a mancare in conseguenza del grave trauma subito. La causa di morte del nonno è chiara a tutti ma purtroppo verrà addebitata al virus».

Così – rimarca Zangrillo – «ci interroghiamo tutti i giorni sul perché di questi dati, di cui non abbiamo alcun riscontro nella pratica clinica giornaliera. Ci siamo informati presso gli organismi competenti ed abbiamo ricevuto la conferma». Invece – prosegue il primario – «tutti sanno che in Italia l’eccesso di mortalità da Sars-Cov-2 è fortunatamente azzerato da due mesi. Concludendo: attenzione, distanziamento, massima prudenza, rispetto delle regole ma rispettiamo anche la verità», sottolinea lo scienziato.

Zangrillo è uno dei dieci scienziati italiani che recentemente hanno registrato un crollo di malati con sintomi ma ha anche ritenuto corrette le misure applicate dal Governo durante il lockdown.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube