Diritto e Fisco | Articoli

Patente auto low cost: quali rischi

26 Settembre 2020
Patente auto low cost: quali rischi

Annunci su internet che promettono il conseguimento della patente di guida a prezzi irrisori.

Tra qualche mese tuo figlio compirà 18 anni. Una volta maggiorenne potrà finalmente mettersi al volante per guidare la tua macchina. Non prima però di aver preso la patente di guida. Hai chiesto un po’ in giro nelle varie autoscuole, ma i costi sono davvero esorbitanti. L’altro ieri, però, ti sei imbattuto in un annuncio online che offriva la patente a costi irrisori. In questo articolo faremo il punto sulla patente auto low cost: quali rischi? Ci si può fidare? Guidare non è un gioco e bisogna esercitarsi per bene su strada, in modo da imparare a condurre il veicolo in sicurezza per sé e per gli altri. 

Cos’è la patente?

La patente è quel documento che ti consente di condurre un veicolo a motore su una strada pubblica. In base alla tipologia di veicolo e alla sua cilindrata, la patente è suddivisa in categorie, ad esempio è possibile distinguere: 

  • patente A per la guida di motocicli con una cilindrata non superiore a 125 cavalli e una potenza massima di 11 kilowatt;
  • patente B, C, D per la guida di veicoli per i quali è richiesto il certificato d’idoneità alla guida;
  • patente speciale delle categorie A, B, C, e D rilasciata a determinati soggetti, quali mutilati o minorati fisici, per la guida dei veicoli con caratteristiche specifiche.

La patente italiana ti consente di circolare liberamente in tutta l’Unione europea senza che siano necessari ulteriori documenti (a parte quello di riconoscimento).

Patente auto: quali sono i requisiti?

Per conseguire la patente di guida devi: 

  • essere maggiorenne;
  • avere l’idoneità psico-fisica necessaria per condurre i veicoli in sicurezza. Tale requisito viene accertato dall’ufficio della ASL o da medici autorizzati che poi rilasciano un certificato;
  • avere l’idoneità morale: ad esempio, non può conseguire la patente chi è sottoposto a misure di sicurezza, di prevenzione o chi è stato dichiarato dal giudice delinquente abituale;
  • avere l’idoneità tecnica: in parole povere, devi saper guidare il veicolo su strada rispettando le norme del Codice della strada. 

Patente auto: come si ottiene?

Se hai intenzione di conseguire la patente di guida, sappi che occorre superare:

  • l’esame teorico: un questionario a risposta multipla per testare le conoscenze del Codice della strada che consiste, ad esempio, nel riconoscere la segnaletica, i limiti di velocità, ecc.; 
  • l’esame pratico: ossia la guida del veicolo su strada in presenza di un commissario.

Una volta superato l’esame teorico viene rilasciato al candidato il foglio rosa per consentirgli di esercitarsi alla guida del veicolo per il quale ha richiesto la patente. Attenzione però: le guide con il foglio rosa devono essere fatte sempre in presenza di una persona di età non superiore a sessantacinque anni, munita di patente valida per la stessa categoria (conseguita da almeno dieci anni) e con la lettera P esposta sulla parte posteriore del veicolo.

Superato anche l’esame di pratica, la Motorizzazione rilascerà la patente con un punteggio standard di venti punti che possono essere decurtati qualora si violino le norme del Codice della strada.

Patente auto low cost: quali rischi

In tempi di crisi economica, è facile optare per la patente auto low cost, ossia quella offerta su internet a prezzi stracciati. Ti faccio subito un esempio pratico.

Tizio sta navigando su internet e, all’improvviso, trova un annuncio online dove viene offerta la patente di guida a soli 100 euro tutto incluso, dalla formazione in aula al foglio rosa. 

Nell’esempio che ti ho riportato è lecito domandarsi se si tratta di uno specchietto per le allodole oppure ci si può fidare seriamente per risparmiare un bel po’ di soldi. Come ti ho già anticipato, guidare una macchina o qualsiasi altro veicolo a motore non è uno scherzo. Occorre affidarsi ad autoscuole serie, professionali, in cui trovare dei formatori preparati e certificati che ti diano una formazione adeguata. Se vuoi un servizio di qualità, devi pagare qualche soldino in più. È sempre stato così. Per non parlare poi dei siti in cui puoi comprare la patente auto senza fare alcun esame.

Ma quali sono i rischi della patente auto low cost? Innanzitutto, la data di esame potrebbe essere fissata a distanza molto ravvicinata rispetto alla data di iscrizione. Per questo motivo, potrebbe sorgere la necessità, per il candidato, di dover spostare l’esame che, quasi sicuramente, è soggetto a pagamento (minimo 50 euro). Se poi nella malaugurata ipotesi, il candidato venisse bocciato all’esame teorico o pratico, occorre pagare ulteriormente. Un altro rischio è la mancata possibilità di recuperare una lezione saltata, a meno che non si paghi anche in questo caso.

Ovviamente. l’associazione che rappresenta le autoscuole e le agenzie di pratiche auto in Italia (Unasca) non ci sta e mette in guardia i consumatori. La sicurezza sulle strade dipende anche dagli automobilisti e non ci si può affidare a servizi che in pratica regalano la patente.

Pertanto, il consiglio è sempre quello di prestare massima attenzione quando ci si imbatte in offerte del genere, formulate solo per illudere il consumatore.

Patente auto: cos’è il rinnovo?

Dopo un certo numero di anni, la patente va rinnovata per verificare la persistenza dei requisiti e l’idoneità alla guida. Quindi, dovrai procedere al rinnovo della patente ogni:

  • 10 anni se la tua età va dai 18 ai 50 anni;
  • 5 anni se la tua età è compresa tra i 51 e i 70 anni;
  • 3 anni se hai una età che oscilla tra i 71 e gli 80 anni;
  • 2 anni se hai più di 80 anni.

Per fare il rinnovo puoi recarti presso uno dei seguenti uffici:

  • Motorizzazione;
  • Automobile Club d’Italia locale (ACI);
  • scuola guida;
  • Asl regionale;
  • direzione sanità di RFI (Rete Ferroviaria Italiana).

Per concludere tutto in tempi rapidi, è meglio fare il rinnovo direttamente presso la scuola guida. In ogni caso, puoi trovare maggiori informazioni su questo argomento nell’articolo “Rinnovo patente: come fare?”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube