Cronaca | News

Coronavirus, nuove regole: via i guanti, tornano i buffet

16 Luglio 2020 | Autore:
Coronavirus, nuove regole: via i guanti, tornano i buffet

Le raccomandazioni del nuovo Dpcm ai governatori. Self-service solo per prodotti monodose, altrimenti si dovrà essere serviti.

Cade l’obbligo di indossare i guanti nelle attività commerciali. In base alle indicazioni fornite al governatori con il nuovo Dpcm appena entrato in vigore, a dipendenti, utenti, clienti o visitatori degli esercizi verrà chiesto di igienizzare più frequentemente le mani con gli appositi gel, con acqua e sapone o con soluzioni idro-alcoliche. Si vuole, in questo modo, evitare un ulteriore rischio derivato dall’uso scorretto del dispositivo di protezione. In altre parole: meglio non usare i guanti piuttosto che utilizzarli nel modo sbagliato.

Si allentano le restrizioni anche nei ristoranti. La regola del distanziamento a tavola non sarà imposta quando i commensali abitano insieme o si frequentano abitualmente. Ovviamente, si va a fiducia, perché soprattutto quest’ultima circostanza è piuttosto difficile da verificare. Quindi, si richiede ai clienti il dovuto senso di responsabilità. La distanza di sicurezza, però, dovrà essere osservata tra gli avventori che consumano al banco.

Tornano i buffet, vietati finora. Tuttavia, non sarà possibile servirsi da soli, ma occorrerà chiedere ad un addetto: «Un po’ di quello, un po’ di quell’altro». Sarà vietato toccare il cibo esposto e sarà obbligatorio mantenere la distanza (niente assalti al tavolo per non perdere le tartine al salmone) e indossare la mascherina finché non ci si accomoda al tavolo. Consentito il self-service solo nel caso in cui ci siano dei cibi in confezioni monodose. I camerieri dovranno indossare la mascherina fino al 31 luglio. Il menù dovrà essere consultabile preferibilmente online o con strumenti elettronici.

Nulla di particolarmente nuovo, invece, per quanto riguarda gli alberghi. Va preferito il sistema di pagamento elettronico, con carta di credito, di debito o prepagata, oppure con bonifico bancario o postale. Gli ospiti dovranno essere riconosciuti in presenza, per poter fare la dovuta comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza. Dovranno, inoltre, indossare la mascherina negli spazi comuni al chiuso, mentre all’aperto si renderà necessaria solo se non è possibile mantenere il distanziamento interpersonale di almeno un metro.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

4 Commenti

  1. Benissimo, tornano i buffet? Ma secondo voi la gente non si accalcherà come al solito al tavolo? Ne dubito davvero che verranno rispettate tutte le precauzioni indicate… Tanto alla fine chi li controlla?

    1. Siamo tutti molto terrorizzati che manterremo non solo la distanza ma anche le mascherine. BISOGNA LAVARSI BENE LE MANI

  2. Ecco io credo che i ristoratori avranno tutto l’interesse a far rispettare queste indicazioni contenute nel Dpcm, anche perché se non sia mai dovesse spuntare fuori qualche positivo asintomatico, questo infetta tutti, sia invitati al buffet che personale del ristorante/pizzeria, ecc.

Rispondi a Martina Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube