Diritto e Fisco | Articoli

Causa contro il professionista: si applica il foro speciale del consumatore?

5 Novembre 2013 | Autore:
Causa contro il professionista: si applica il foro speciale del consumatore?

In caso di controversia tra cliente e commercialista o avvocato non si applica il foro del consumatore se il cliente agisce per diritti connessi alla propria attività professionale.

Non si applica il foro speciale del consumatore nel caso di una controversia che riguarda chi richiede al commercialista, all’avvocato o ad altro professionista una consulenza aziendale.

L’imprenditore che si rivolge al consulente aziendale o al legale di fiducia per la cura di attività inerenti la propria azienda (anche se in fase di costituzione), pur essendo “cliente”, non è considerato dalla legge un “consumatore”. E ciò, come detto, vale anche se l’azienda non è stata ancora creata, ma la consulenza è finalizzata proprio a tale scopo.

È quanto affermato dalla Cassazione in una recente sentenza [1]. Secondo la Corte, il foro esclusivo del consumatore trova applicazione solo con riferimento ai contratti conclusi al di fuori ed indipendentemente da qualsiasi attività o finalità professionale o d’impresa.

La vicenda

Il caso ha coinvolto un aspirante imprenditore che si era rivolto a un commercialista per farsi assistere nella procedura di finanziamento. Sorta tra i due una disputa, il cliente aveva invocato l’applicazione del foro esclusivo del consumatore. La Corte, però, ha rigettato la richiesta precisando che, se la consulenza ha ad oggetto proprio una attività imprenditoriale da intraprendere, il cliente cessa di essere consumatore e diventa “imprenditore”. Pertanto non si applica più il codice del consumo e la riserva del foro.

La sentenza

Pertanto, in caso di controversie sorte tra il futuro imprenditore e il professionista, il tribunale competente non può essere – così come stabilisce, in linea generale, il codice del consumo – quello di residenza del consumatore.

Ne deriva che il foro competente in caso di controversie instaurate dall’imprenditore relativamente a contratti d’opera professionale, sarà quello ordinario: il tribunale del luogo in cui il convenuto ha la residenza o il domicilio (salvo diverso accordo delle parti).


Rivolgersi al professionista per una consulenza finalizzata a organizzare una futura attività imprenditoriale fa perdere il diritto al foro esclusivo della propria residenza.

La sede giudiziaria del luogo di residenza del privato trova applicazione solo con i contratti conclusi «al di fuori ed indipendentemente da qualsiasi attività o finalità professionale, sia attuale, sia futura». In tutti gli altri casi valgono le regole ordinarie per la determinazione della competenza territoriale.

Ciò vuol dire che ha rilievo non la situazione attuale del soggetto che ancora non svolge un’attività professionale, ma la funzione che il contratto gli attribuisce.

note

[1] Cass. ord. n. 24731 del 4.11.2013: “In tema di disciplina di tutela del consumatore e di contratti negoziati fuori dai locali commerciali, non riveste la qualità di consumatore una persona fisica quando, attraverso il contratto, si procuri un bene o un servizio nel quadro dell’organizzazione di un’attività professionale da intraprendere, prendendo, proprio al fine di realizzare tale organizzazione, l’iniziativa di ricercare il bene o il servizio stesso”.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube