Tech | Articoli

Come faccio a bloccare un numero su WhatsApp

30 Luglio 2020
Come faccio a bloccare un numero su WhatsApp

Puoi impedire a determinate persone di contattarti tramite l’app in poche e semplici mosse.

WhatsApp è sicuramente un ottimo servizio di messaggistica istantanea che ti consente di inviare e ricevere messaggi di testo, foto, video e note vocali senza i limiti di messaggi previsti dal tuo piano tariffario. L’applicazione, infatti, sfrutta solo la tua connessione (3G, 4G o Wi-Fi) ad Internet.

WhatsApp, tuttavia, non ha solo pregi, ma ha anche un difetto, se così vogliamo definirlo: chiunque abbia il tuo numero può contattarti tramite l’app. Se, infatti, la rivoluzione digitale è in grado di avvicinare anche le persone lontane, allo stesso modo permette ad individui indesiderati di disturbarci in ogni momento.

Se quindi vuoi impedire ad una determinata persona di contattarti, devi obbligatoriamente bloccarla. Se ti stai chiedendo «come faccio a bloccare un numero su WhatsApp?», sappi che ci sono diversi modi per farlo. Vediamoli insieme.

Cosa significa bloccare un numero

Se non hai ben chiaro cosa vuol dire bloccare un contatto sgradito, sappi che la persona in questione non sarà più in grado di contattarti tramite l’applicazione, in quanto i messaggi che ti scriverà saranno sì spediti, ma non ti verranno mai consegnati (a meno che tu non decida di sbloccare quella persona), così come non potrà chiamarti o videochiamarti tramite le apposite funzioni che l’applicazione presenta. Diciamo che questa è l’unica anomalia che riscontrerà la persona bloccata, oltre a non poter vedere il tuo ultimo accesso o lo stato online, sempre che tu non abbia nascosto l’informazione a prescindere a chiunque.

Per il resto, tutto rimarrà come al solito: i messaggi che vi siete scambiati nel corso del tempo non verranno cancellati, così come non verrete rimossi l’uno dalla lista dei contatti dell’altro. Ovviamente, a meno che tu non decida di bloccare anche dal tuo telefono un determinato numero, nulla impedisce alla persona in questione di contattarti tramite altri canali: sms al tuo numero, chiamate o videochiamate ordinarie.

Bloccare un numero su Whatsapp per iOS

Se utilizzi un telefono Apple, per bloccare un numero sgradito non devi fare altro che andare nella chat che hai con questa persona e cliccare sul suo nome che trovi in alto al centro. A questo punto, ti si apre una schermata ricca di informazioni: puoi vedere tutti i media, i link e i documenti che vi siete scambiati, scegliere un suono di notifica personalizzato o leggere il suo stato (il messaggio che compare sotto al suo nome). Visto che tutte queste cose non ti interessano, continua a far scorrere il tuo dito finché, in fondo a tutto, non leggi “Blocca contatto“. Fai tap col dito sopra questa scritta e poi fai di nuovo tap su “Blocca” al secondo messaggio di conferma che ti comparirà. Se un domani tu volessi sbloccarla, ti basterà seguire lo stesso procedimento ma, ovviamente, al posto di “Blocca contatto” troverai la scritta “Sblocca contatto“.

In alternativa a questo metodo, se non avete mai interagito su WhatsApp e vuoi evitare fin dal principio di essere contattato, tutto ciò che devi fare è selezionare la voce “Impostazioni” (la trovi nell’angolo in basso a destra del tuo display e presenta l’icona di una rotellina), quindi “Account“, “Privacy” e poi infine “Bloccati”. In questo modo, non solo puoi vedere l’elenco delle persone che hai già bloccato in passato, ma anche aggiungere altri contatti alla tua lista nera. Come puoi farlo? È molto semplice, basta semplicemente cliccare sulla scritta blu “Aggiungi” che trovi al termine della lista. In questo modo, puoi selezionare direttamente dalla tua lista contatti le persone da bloccare.

Se per errore tu dovessi inserire nella lista dei bloccati qualche contatto che non intendevi limitare, ti basta aprire nuovamente la lista e fare un movimento da destra verso sinistra col dito per far apparire un bottone rosso con la scritta bianca “Sblocca”. Fai tap col dito sopra e la persona desiderata sarà sbloccata.

Bloccare un numero su Whatsapp per Android

Se utilizzi uno smartphone Android, il procedimento per bloccare un numero su Whatsapp differisce parzialmente. Apri anche in questo caso la chat che hai con questa persona ma, anzichè cliccare sul suo nome come mostrato in precedenza, seleziona l’icona con i tre punti che trovi nell’angolo in alto a destra dello schermo e, una volta che si sarà aperto il menu a tendina, seleziona la prima voce “Blocca”. Come vedi, è un’operazione davvero rapidissima. Se desideri sbloccare un contatto bloccato in precedenza, non dovrai fare altro che ripetere lo stesso procedimento e fare tap col dito su “Sblocca”.

In alternativa, puoi utilizzare l’identico metodo mostrato in precedenza per gli smartphone iOS: apri le impostazioni, seleziona “Account”, “Privacy” e, quindi, “Bloccati”. Seleziona l’icona dell’omino con il più accanto che trovi nell’angolo in alto a destra del display e scegli chi bloccare dalla tua lista dei contatti.

Bloccare un numero su WhatsApp versione Desktop

Da qualche anno è possibile utilizzare il servizio di messaggistica istantanea Whatsapp anche dal proprio computer, sempre a condizione che – ovviamente – l’app sia stata installata precedentemente sul proprio smartphone. In altre parole, devi avere già un tuo account.

Tutto ciò che devi fare per bloccare una persona è aprire la chat e fare click sull’icona della freccetta rivolta verso il basso che trovi nell’angolo in alto a destra e, dal menu a tendina che compare, selezionare “Info contatto”.

In questo modo, accedi ad una schermata in cui puoi controllare le informazioni del contatto, stabilire notifiche personalizzate o disattivarle del tutto e, ovviamente, puoi bloccarlo facendo click sulla scritta “Blocca”. Una volta fatto ciò, un messaggio pop-up ti chiederà la conferma della tua decisione: “Sei sicuro di voler bloccare (Nome e Cognome)? I contatti bloccati non potranno più inviarti messaggi né chiamarti”. Visto che è proprio quello che vuoi, fai click su “Blocca”, altrimenti puoi lasciare le cose come stanno e fare click su “Annulla”.

Nulla ti vieta di sbloccare questa persona in un momento successivo: in tal caso ti basterà ripetere lo stesso procedimento, con l’unica differenza che al posto di “Blocca”, dovrai chiaramente selezionare “Sblocca”.

Anche in questo caso possiamo utilizzare un altro metodo per bloccare un contatto. Se fai click sull’icona con la freccetta verso il basso che trovi accanto alla tua foto nella parte sinistra dell’applicazione, puoi accedere alle impostazioni.

Il menu in questo caso riporta meno voci rispetto all’applicazione per dispositivi mobili, quindi vedrai subito, senza bisogno di scorrere, la scritta “Bloccati”. Qui non solo puoi consultare l’elenco delle persone bloccate ma, facendo click su “Contatti da bloccare” puoi aggiungere altre persone alla tua lista.

La persona si accorgerà di essere stata bloccata?

Se ti stai chiedendo se il contatto bloccato verrà avvisato immediatamente del blocco, la risposta è ovviamente negativa. Ciò non vuol dire, tuttavia, che non possa capirlo da sé, soprattutto se ha un po’ di dimestichezza con la tecnologia.

Se un messaggio non viene consegnato, infatti, la prima cosa che si può pensare è che il destinatario in quel momento non abbia accesso ad internet, ma se passano i giorni e non esce la seconda spunta di consegna, magari qualche sospetto può sorgere. Se poi in precedenza poteva vedere la tua foto profilo e l’ultimo accesso, il sospetto si tramuterà praticamente in certezza.

Che valore legale ha una chat su Whatsapp?

Ormai, le chat hanno sempre più rilevanza nell’ambito dei processi, tanto che la Cassazione è giunta ad affermare che non è chi utilizza la chat come prova a doverne mostrare la genuinità, ma piuttosto chi ha un interesse contrario alla sua utilizzazione. Per un maggiore approfondimento sul tema puoi consultare questo articolo: “Whatsapp: la chat ha valore legale“.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube