Nuovi concorsi al ministero della Giustizia

23 Luglio 2020 | Autore:
Nuovi concorsi al ministero della Giustizia

In arrivo, tre bandi per un totale di 3250 posti, divisi per vari profili e diversi titoli di accesso.

Nel mese di agosto, dovrebbero essere pubblicati in Gazzetta Ufficiale tre bandi di concorso che consentiranno l’assunzione di oltre 3000 dipendenti presso il ministero della Giustizia. Le figure cercate sono diverse e consentiranno la candidatura a chi è in possesso del diploma. Nello specifico, i tre bandi dovrebbero riguardare: direttori amministrativi, funzionari giudiziari e cancellieri esperti.

Nei nuovi concorsi al ministero della Giustizia ci saranno dei cambiamenti: la procedura di selezione viene snellita, infatti, la prova scritta sarà sostituita dalla prova orale e dalla valutazione dei titoli e della carriera pregressa. Al momento, non sono stata rese note le date di svolgimento della prova orale (ed eventualmente della prova pre-selettiva), tuttavia si ipotizza che la selezione si terrà nell’autunno.

A seguire, maggiori dettagli sui tre bandi.

Direttore amministrativo

Il primo bando è dedicato al reclutamento di 400 direttori amministrativi, figura non dirigenziale Area III/F3.

Ecco quali sono i requisiti, da possedere alternativamente, per potersi candidare:

  • laurea in Giurisprudenza titolo di studio equipollente;
  • 3 anni di servizio nell’amministrazione giudiziaria;
  • almeno un anno da magistrato ordinario;
  • l’iscrizione all’albo degli avvocati per 2 anni consecutivi;
  • 5 anni scolastici interi come docente di materie giuridiche in scuole secondarie di II grado;
  • 5 anni nelle forze di polizia dal ruolo di ispettore in su.

Funzionari giudiziari

Il secondo bando è finalizzato all’assunzione di 150 funzionari giudiziari, figura non dirigenziale Area III/F1. Per partecipare al concorso valgono gli stessi requisiti del precedente bando oppure:

  • il dottorato di ricerca in materie giuridiche;
  • il ruolo di ricercatore in materie giuridiche per almeno 2 anni;
  • almeno 6 mesi di lavoro presso l’Amministrazione Pubblica in una posizioni per la quale è richiesta la laurea.

Cancellieri esperti

Il terzo bando consentirà di assumere 2.700 cancellieri esperti, personale amministrativo non dirigenziale AreaII/F3. Per partecipare è sufficiente il possesso del diploma.



2 Commenti

  1. Ottimo, sono curioso di vedere come partecipare appena usciranno i bandi. L’opzione concorsi è ottima per chi come me vorrebbe sfruttare la propria laurea per entrare nel mondo della giustizia evitando la solita strada dell’avvocatura o della magistratura o del notariato.

  2. Quello di cancelliere è ottimo per me che studio scienze politiche e ancora non mi sono laureato. Questo coronavirus mi ha sballato un po’ di piani.Ma penso che appena uscirà il bando, anche se non ho finito con gli studi, mi candiderò per questo concorso. Al giorno d’oggi, so che il mondo del lavoro è difficile e il mio obiettivo è sempre stato quello di fare concorsi per avere una maggiore tranquillità e stabilità

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube