Diritto e Fisco | Articoli

Testamento olografo nullo se la mano del defunto è stata guidata da un terzo

7 Novembre 2013
Testamento olografo nullo se la mano del defunto è stata guidata da un terzo

Anche se rispecchia le intenzioni del testatore, il testamento non scritto interamente di suo pugno è nullo.

È nullo il testamento olografo se il defunto lo ha scritto sì di suo pugno, ma la sua mano, ormai tremula, malata e incerta, è stata guidata sul foglio da una terza persona. E ciò vale anche se l’atto è del tutto conforme alla volontà dell’interessato. La legge, infatti, impone che il testamento olografo, quello cioè scritto di pugno dal testatore, sia integralmente compilato e firmato da quest’ultimo. Basta solo un “aiutino” fornito all’anziano nella redazione delle ultime volontà a escludere il requisito dell’autografia e, quindi, a rendere invalide le sue ultime volontà.

A dirlo è stata la Cassazione con una recente sentenza [1].

Con accurate indagini, i consulenti tecnico d’ufficio sono in grado di comprendere le differenze calligrafiche e a stabilire se sia intervenuta, nel testamento, una “mano amica”. Con la conseguenza di rendere invalido tutto l’atto.

Invece, il caso in cui la mano guida l’estensore solo sulla data del testamento ciò non è un vizio così grave; esso infatti comporta solo la annullabilità e non la nullità delle ultime volontà. In pratica, se nessuno fa valere il vizio, l’atto resta pienamente valido. Per il resto, invece, basta una sola parola scritta con l’ausilio di un terzo a far diventare carta straccia tutto il documento.


note

[1] Cass. ord. n. 24882/13.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube