Tech | News

Ransomware: lo «sceriffo» europeo salva i dati del computer

27 Luglio 2020
Ransomware: lo «sceriffo» europeo salva i dati del computer

Il portale Europol per reagire contro gli hacker si chiama «No more ransom»; è gratuito ed è in grado di recuperare i files senza dover pagare il riscatto.

Mentre il Coronavirus colpisce le persone, un altro sofisticato virus colpisce i computer e secondo Europol «sta scatenando il caos»: è il ransomware, l’attacco informatico che blocca all’improvviso la macchina e compromette i dati memorizzati. Per ripristinarli viene richiesto il pagamento di un riscatto, altrimenti sembra che non ci sia modo di utilizzare il computer e recuperare i files.

In un recente articolo, ti abbiamo spiegato come difendersi dal virus ransomware basandoci sui consigli del Garante privacy. Ma c’è anche uno strumento tecnico per combattere la minaccia: è “No more Ransom’, lo strumento gratuito messo a punto da Europol, accessibile a tutti dal portale.

Si basa su un potente software chiamato «Crypto Sheriff» uno sceriffo digitale che, per come comunica la polizia postale in un comunicato diffuso dall’Adnkronos, è in grado di contrastare gli hacker senza dover pagare. No More Ransom «è il primo partenariato pubblico-privato nel suo genere che aiuta le vittime di richieste ransomware a recuperare i loro dati crittografati senza dover pagare l’importo del riscatto ai criminali informatici», si assicura.

Il programma sembra funzionare a dovere: «L’archivio di strumenti di decrittazione di No More Ransom ha registrato, finora, oltre 4,2 milioni di visitatori da 188 Paesi e ha bloccato richieste di riscatto per circa 632 milioni di dollari che rischiavano di finire nelle tasche dei criminali», si legge nella nota.

Il portale è alimentato dal contributo di 163 partner e può decrittare 140 diversi tipi di ransomware; 28 strumenti di decrittazione sono stati aggiunti solo nell’ultimo anno. Il portale è disponibile in 36 lingue, tra cui l’italiano.

Per accedere basta visitare il sito web http://www.nomoreransom.org e seguire i passaggi di Crypto Sheriff per individuare la varietà di ransomware che colpisce un dispositivo. Se è disponibile una soluzione, verrà fornito un collegamento per scaricare gratuitamente il tool di decodifica.

No More Ransom fa molto per aiutare le persone colpite dal ransomware, ma ci sono ancora molti tipi di attacchi di questo genere senza che vi sia ancora una soluzione per decriptare i dati. Tuttavia, ci sono alcune misure preventive che è possibile prendere per proteggersi dal ransomware.

Ecco cosa consiglia la polizia postale in questi casi: «Conservare sempre una copia dei file più importanti nel cloud, su un’altra unità offline, su una memory stick o su un altro computer; utilizzare un software antivirus affidabile e aggiornato; non scaricare programmi da fonti sospette. Non aprire gli allegati nelle e-mail di mittenti sconosciuti, anche se sembrano importanti e credibili. E, se si è vittime, di non pagare il riscatto».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube