Sindaci, in arrivo stipendi più alti

7 Agosto 2020
Sindaci, in arrivo stipendi più alti

La misura riguarda i primi cittadini dei piccoli Comuni.

Chi amministra un Comune fino a un massimo di tremila abitanti in una regione a statuto ordinario vedrà il suo stipendio aumentare. È l’effetto del decreto del ministero dell’Interno del 23 luglio scorso, che innalza l’indennità di funzione dei sindaci. Il provvedimento è stato pubblicato il 4 agosto sulla Gazzetta ufficiale e diventa quindi operativo. Italia Oggi, in un articolo a firma di Matteo Barbero, ricorda anche che prende la ripartizione dei contributi concessi alle amministrazioni a titolo di concorso alla copertura del maggior onere sostenuto.

L’aumento di stipendio affonda le radici nel decreto legge 124/2019, convertito dalla legge 157/2019, che disponeva un incremento dell’indennità per i sindaci dei piccoli municipi «fino all’85 per cento della misura dell’indennità spettante ai sindaci dei comuni con popolazione fino a cinquemila abitanti».

Il beneficio non è automatico, come ha già chiarito la Corte dei conti: è l’ente che deve deciderne la fattibilità con delibera. Lo stipendio del primo cittadino, dunque, aumenta solo quando questa viene adottata e diventa esecutiva. Qualora, invece, l’emolumento non sia corrisposto al sindaco, dovrà essere riversato nell’esercizio finanziario.

Nessun diritto a maggiorazioni, invece, per i membri del consiglio e della giunta, nonostante la loro indennità sia calibrata su quella dei sindaci.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube