Nuovo Dpcm: cosa cambia dal 10 agosto

8 Agosto 2020 | Autore:
Nuovo Dpcm: cosa cambia dal 10 agosto

Prorogate fino al 7 settembre le misure anti-Covid. «Regole minime», spiega Conte. Mascherine solo al chiuso, sì a crociere e fiere, no a discoteche.

Rimane il distanziamento interpersonale e l’obbligo di indossare le mascherine, ma solo nei luoghi chiusi; via libera alle crociere a partire da Ferragosto ed alle fiere, ma solo da settembre. Sono queste le principali novità del nuovo Dpcm, il decreto del presidente del presidente del Consiglio dei ministri, che entrerà in vigore dal 10 agosto e contiene le misure di contenimento che saranno valide fino al 7 settembre.

«Con il nuovo Dpcm abbiamo introdotto misure proporzionate, adeguate alla situazione attuale, di sostanziale stabilità per quanto riguarda la curva epidemiologica, con dei lievi segnali di ripresa nel numero dei contagi. Sono regole minime»: così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine del Consiglio dei ministri ha presentato in conferenza stampa il provvedimento.

Ancora la mascherina nei luoghi pubblici chiusi

Ecco le principali regole di comportamento illustrate dal premier Conte: «Ci sarà ancora l’obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, il distanziamento minimo rimane di un metro, il divieto di assembramento rimane. E, ovviamente, la raccomandazione di lavarsi e disinfettarsi le mani costantemente»

«Stiamo facendo bene e anche meglio – ha detto il premier – se compariamo ai Paesi con cui possiamo misurare la curva dei contagi, dove è tornata a risalire. Oggi il tasso dei contagi in Italia è tra i più bassi dell’Unione europea, l’Italia riceve attestati da tutto il mondo. Non vogliamo nuove restrizioni».

Crociere da ferragosto e fiere da settembre

Con il nuovo Dpcm – ha spiegato Conte – «abbiamo previsto la ripartenza delle navi da crociera dal 15 agosto e la ripresa di alcune attività economiche come quelle fieristiche»: qui gli allestimenti «possono partire subito» mentre «le fiere vere e proprie dal 1° settembre».

No invece alla riapertura delle discoteche: «Bisogna essere accorti ed intelligenti, non possiamo tornare indietro e vanificare tutti gli sforzi fin qui fatti. Capisco i giovani che hanno desiderio di movida, però attenzione: bisogna muoversi in modo responsabile, dobbiamo preoccuparci della salute dei nostri cari e soprattutto delle persone più fragili, più vulnerabili», ha sottolineato il presidente Conte. Vai a questa pagina se vuoi consultare tutte le novità e scaricare il testo integrale del nuovo Dpcm in formato pdf.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube