Diritto e Fisco | Articoli

Immagini con copyright: si possono usare se modificate?

13 Ottobre 2020
Immagini con copyright: si possono usare se modificate?

Utilizzare le fotografie scaricate da internet senza violare la legge.

Devi scrivere un progetto di ricerca per l’università. Il professore ti ha consigliato di inserire dei grafici e qualche immagine. Senza perdere tempo, ti colleghi subito ad internet per cercare la foto perfetta. Ne trovi un paio che potrebbero andare bene, quindi le scarichi e le salvi sul desktop. A questo punto, grazie ad un programma di fotografia, apporti qualche modifica per adeguare l’immagine al tuo progetto e il gioco è fatto. Prima di fare un’operazione del genere, tuttavia, è importante conoscere le norme sul diritto d’autore per evitare di incappare in spiacevoli inconvenienti. In questo articolo ci soffermeremo, in particolare, sulle immagini con copyright: si possono usare se modificate? Quali sono i rischi? Come sapere se una foto presa da internet si può usare liberamente? Per avere una risposta alle tue domande, ti consiglio di leggere ciò che ho da dirti perché alla fine ti darò anche qualche dritta su dove trovare gratuitamente delle fantastiche foto da utilizzare per il tuo blog.

Cosa vuol dire copyright?

Prima di entrare più nello specifico, devi sapere che il diritto d’autore tutela tutte le opere d’ingegno (ad esempio, un film, una poesia, una canzone, una fotografia, ecc.) nel momento stesso in cui vengono create. Ti faccio un esempio pratico.

Tizio scrive una canzone che tiene chiusa nel cassetto in attesa che qualche produttore discografico si accorga del suo talento. 

Ebbene, la canzone di Tizio, anche se chiusa nel cassetto della sua scrivania, è protetta dal diritto d’autore fin dall’istante in cui l’ha scritta. È un diritto che scatta in automatico e che protegge l’opera creativa e originale dal rischio del plagio. Ne consegue che chiunque voglia riprodurre la canzone di Tizio dovrà chiedere prima il suo consenso.

L’equivalente anglosassone del diritto d’autore è il copyright (che letteralmente significa diritto di copia), solitamente indicato con il simbolo ©. A differenza del diritto d’autore, il copyright si riferisce più agli aspetti patrimoniali legati all’utilizzazione di un’opera. 

Come sapere se un’immagine è protetta dal copyright?

Chiarito il concetto di copyright, ti è facile comprendere che non è possibile scaricare una foto da internet e utilizzarla liberamente senza prima essere certi che non sia protetta. Il problema, purtroppo, è che troppo spesso si cade nell’errore di pensare che se un’opera (una canzone, una poesia, una fotografia, ecc.) è su internet allora è di pubblico dominio. È come se qualcuno entrasse in casa tua per rubarti il computer.

Quindi, prima di usare un’immagine altrui per il tuo blog o il tuo sito web, devi verificare che la stessa non sia contraddistinta dal simbolo © a cui solitamente è seguito il nome e il cognome dell’autore (ad esempio, © Mario Rossi). In tal caso, l’unico modo per non violare la legge è quello di contattare l’autore, il quale potrà concederti di usare la sua opera gratuitamente oppure a pagamento. Attenzione però: anche se una foto non riporta il simbolo © non vuol dire che non sia protetta. Quanto detto, ovviamente, vale per le opere fotografiche originali. Le fotografie semplici, ossia gli scatti che non presentano alcuna creatività (pensa, ad esempio, ad una foto di una margherita), puoi utilizzarle a condizione che indichi la fonte, cioè il sito dal quale l’hai presa e l’autore (se è indicato). Tuttavia, non è così facile stabilire quando un’immagine è un’opera fotografica e quando, invece, si tratta di una fotografia semplice. 

Un modo veloce, gratuito e semplice per scoprire se un’immagine è protetta dal copyright è sicuramente quello di andare su Google, cliccare sull’icona della macchina fotografica e caricare la foto per verificare se è presente su altri siti (dove puoi leggere i termini d’uso, solitamente riportati in fondo alla pagina).

Immagini con copyright: si possono usare se modificate?

Cominciamo sfatando una leggenda metropolitana secondo la quale se si modifica una foto protetta dal copyright allora si può utilizzare senza problemi. Niente di più sbagliato. Ti faccio un piccolo esempio.

Tizio ha aperto un blog in cui offre consigli di viaggio. Ha intenzione di scrivere un articolo sul safari, ma non essendo mai stato in Africa decide di scaricare una foto da internet. Un amico, però, gli ha detto che non è legale, allora Tizio cerca di modificare l’immagine con Photoshop per eliminare alcuni dettagli, in modo che l’immagine non sia riconoscibile.

A questo punto, ci chiediamo, l’immagine scaricata da Tizio e modificata a regola d’arte può essere usata liberamente? No, anche se la modifica viene fatta in modo creativo. Questo perché l’autore della foto non è Tizio, ma qualcun altro a cui è necessario chiedere il permesso per utilizzarla.

Tuttavia, in rete puoi trovare delle immagini che puoi utilizzare rispettando alcuni limiti imposti dallo stesso autore. Hai mai sentito parlare delle licenze Creative Commons? Si tratta di uno strumento che consente al titolare dell’opera di decidere quali diritti riservare e quali concedere in uso, attraverso quattro condizioni:

  • attribuzione (BY): in pratica, l’autore ti permette di utilizzare la sua immagine a condizione che tu gli riconosca la paternità dell’opera;
  • non uso commerciale (NC): puoi utilizzare l’immagine, ma non per scopi commerciali. Ad esempio, non puoi stampare l’immagine su una maglietta per poi venderla a terzi;
  • non opere derivate (ND): non puoi modificare l’opera e le sue caratteristiche;
  • condividi allo stesso modo (SA): puoi modificare l’opera creativa, ma la modifica deve essere rilasciata alle stesse condizioni scelte dall’autore originale.

Dove trovare immagini da usare gratuitamente?

Pagare ogni volta per utilizzare un’immagine presa da internet è un gran problema, soprattutto per coloro che lavorano ogni giorno con un blog o con un sito web. Una valida soluzione è quella di cercare su internet i siti che permettono di scaricare gratuitamente le immagini senza copyright. Pensa, ad esempio, a Pixabay, Faboompics, Pexels, Gratisography, Unsplash, ecc. Si tratta di siti web che raccolgono fotografie di alta qualità libere dal copyright oppure distribuite su licenza CC0. In quest’ultimo caso, l’autore ha rinunciato a tutti i diritti sulla sua opera e tu sei libero di copiare, modificare, distribuire ed utilizzare l’immagine, anche per fini commerciali, senza chiedere alcun permesso. Così facendo, non rischi di violare la legge e puoi dormire sonni sereni.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube