Diritto e Fisco | Articoli

Equitalia: e chi già aveva una rateazione in corso?

13 Novembre 2013
Equitalia: e chi già aveva una rateazione in corso?

Ho ricevuto pochi giorni fa una cartella esattoriale, ma ho già in essere un pagamento rateale con le vecchie regole. Posso cumulare i due debiti e pagarli in 120 rate?


I piani di rateazione ordinari e i piani di rateazione in proroga ordinari già accordati alla data dell’8 novembre 2013, quindi con le “vecchie” regole, possono essere aumentati fino a 120 rate.

Ovviamente devono sussistere le condizioni previste dal decreto per la proroga straordinaria, ossia:

– la comprovata situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica

– la verifica che il debitore non possa eseguire il pagamento secondo un piano ordinario.

Per maggiori dettagli su queste due condizioni, leggi l’articolo: “Equitalia e rateazione a 120 rate: ecco le condizioni”.

Queste ipotesi dovranno essere riscontrate sia per il debito già in corso di rateazione e sia per la nuova richiesta. Sarà poi l’Agente della riscossione a valutare se unificare le due posizioni ovvero mantenere due piani distinti.

E in caso di mancato pagamento?

Le nuove regole comportano la decadenza dalla rateazione solo dopo il mancato pagamento di otto rate non necessariamente consecutive. Le precedenti regole, invece, prevedevano la decadenza dopo due rate consecutive.

Ebbene, che succede se il contribuente ha iniziato la rateazione con le vecchie regole, qualora non riuscisse a pagare qualche rata? Si applicherà il nuovo o il vecchio regime? In altre parole, la decadenza avverrà ugualmente dopo la seconda rata consecutiva oppure dopo l’ottava?

Con una circolare del 1° luglio Equitalia ha esteso anche alle vecchie rateazioni le nuove regole. Pertanto i contribuenti che, all’entrata delle nuove regole, non siano ancora decaduti dal beneficio, potranno contare fino a ben otto rate non pagate (non necessariamente l’una di seguito all’altra) prima di perdere la rateazione.

Questa almeno è l’interpretazione di Equitalia. Se tale interpretazione sarà confermata, la rateazione può essere considerata valida.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube