Diritto e Fisco | Editoriale

Anche i mediatori nel nuovo Network di LLpT

14 Novembre 2013
Anche i mediatori nel nuovo Network di LLpT

“La Legge per Tutti”si apre ai mediatori. Nel nuovo Network tra professionisti che sta per nascere in tutta Italia, “LLpT” offrirà ad avvocati, commercialisti, notai e ora anche ai mediatori una vetrina di massimo rilievo.

La nuova piattaforma – ormai quasi pronta per il lancio – sarà una sorta di Linkedin: un punto di incontro tra professionisti e le decine di migliaia di clienti che, ogni giorno, visitano le pagine di questo portale per cercare risposte e consulenze.

Inoltre, la nuova piattaforma di LLpT avrà, al proprio interno, per ogni professionista, una pagina dedicata di presentazione (una sorta di sito professionale): con foto, attività di studio, pubblicazioni, c.v. e quant’altro per descrivere la realtà interna.

mediatori in network LLPT

Il cliente potrà prendere un contatto direttamente online e trovare il riferimento grazie al servizio di geolocalizzazione, potenziato anche da una apposita app per smartphone e tablet.

Schermata 2013-11-13 alle 19.24.13

Non solo. Verrà rinnovato lo strumento della consulenza online, con delle chatroom dedicate.

Anche i mediatori, dunque, saranno parte del nuovo Network, potendo così offrire, con le proprie strutture o attività personali, tutti i suggerimenti per la soluzione stragiudiziale delle controversie.

Gli spazi sono limitati. Ci sarà un solo professionista per città, secondo la materia da questi prescelta.

mediatori in network LLPT

Per conoscere le modalità di partecipazione al nuovo Network vai su questa pagina “Partecipa al Network di La Legge per Tutti”. Ma affrettati. Il tuo posto potrebbe essere stato già occupato da un altro.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube