Cronaca | News

Bonus ai deputati: ora ci va di mezzo l’Inps

12 Agosto 2020 | Autore:
Bonus ai deputati: ora ci va di mezzo l’Inps

Il Garante apre un’istruttoria e chiede spiegazioni all’Istituto su come sono stati trattati i dati personali. Fico valuta come chiedere i nomi.

Sulla vicenda dei bonus da 600 euro per autonomi e partite Iva richiesti e ottenuti da alcuni deputati e da circa 2.000 amministratori pubblici, ora ci va di mezzo l’Inps. Il Garante per la privacy ha aperto un’istruttoria ha inviato all’Ente presieduto da Pasquale Tridico una richiesta di informazioni «in ordine alla metodologia seguita dall’Istituto rispetto al trattamento dei dati dei beneficiari e alle notizie al riguardo diffuse», si legge nella nota dell’Autorità.

In particolare, «il Garante chiede all’Inps di conoscere, in particolare: quale sia la base giuridica del trattamento effettuato sui dati personali dei soggetti interessati; l’origine e tipi di dati personali trattati, riferiti alla carica di parlamentare e amministratore locale e regionale; le modalità con cui è stato effettuato il trattamento, con specifico riguardo all’operazione di raffronto dei dati personali dei soggetti richiedenti o beneficiari del bonus, con quelli riferiti alla carica di parlamentare e amministratore locale e regionale; l’ambito del trattamento ed eventuali comunicazioni a terzi di tali dati». In altre parole, pare di capire che il Garante voglia sapere come e perché c’è stata la fuga di notizie.

Questa mattina, l’Inps si era detto pronto a comunicare i nomi dei deputati che avevano chiesto il bonus, qualora il presidente della Camera, Roberto Fico, ne avesse fatto richiesta. Fico sta valutando la modalità con cui esercitare questa opzione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube