Pensione invalidi: cosa dice il decreto Agosto

14 Agosto 2020 | Autore:
Pensione invalidi: cosa dice il decreto Agosto

Il Governo corregge quanto stabilito in materia dal decreto Rilancio: sì all’elevazione dell’assegno dai 18 anni con effetto retroattivo.

Il Governo si arrende all’evidenza e alle decisioni della Corte Costituzionale e inserisce nel decreto Agosto la sentenza con cui, lo scorso 23 giugno, la Consulta aveva stabilito il nuovo importo dell’assegno per gli invalidi civili totali. Il provvedimento, appena bollinato dalla Ragioneria dello Stato e che verrà firmato oggi dal presidente della Repubblica per la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sancisce il diritto per gli invalidi civili totali di età superiore ai 18 anni di percepire una pensione di 651,51 euro al mese.

La novità più importante consiste nel fatto che, finora, agli invalidi civili tra 18 e 65 anni veniva erogato un assegno circa tre volte inferiore, cioè di 286,81 euro. Solo al compimento del 60° anno di età si vedevano riconoscere il famoso «adeguamento al milione di lire», inizialmente stabilito a 516,46 euro e ora elevato a 651,51 euro per effetto dell’inflazione.

Adesso, invece, la Consulta ha ritenuto che il diritto a quell’adeguamento debba scattare ai 18 anni, senza attendere una vita per poterlo ottenere. L’importo si riduce con l’aumentare del reddito del beneficiario, ma viene comunque garantito un minimo di 286,81 euro per redditi compresi tra 8.469,63 euro e 16.982,49 euro annui.

Altra importante novità che emerge dalla sentenza della Corte, e che solo oggi viene riconosciuta dal Governo nel decreto Agosto, riguarda l’effetto retroattivo di questa decisione. In pratica, il decreto Rilancio aveva accolto il parere della Consulta adeguando il pagamento della pensione per gli invalidi civili totali dal 19 luglio 2020 e prevedendo che l’erogazione spettasse «indipendentemente dal raggiungimento dei 60 anni di età». Un pasticcio, perché in questo modo l’assegno doveva essere pagato anche ai minorenni.

Ora, il nuovo decreto corregge il tiro di quello vecchio e riporta il passaggio della sentenza in cui si dice che l’assegno di 651,51 euro deve essere riconosciuto agli invalidi civili totali di età superiore ai 18 anni, con effetto retroattivo dal 20 luglio 2020.


note

[1] Corte cost. sent. n 152/2020 del 23.06.2020.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube