Contratti a termine: le novità del decreto Agosto

17 Agosto 2020 | Autore:
Contratti a termine: le novità del decreto Agosto

Modificati alcuni punti del dl Rilancio su proroghe e rinnovi dei rapporti a tempo determinato. Ecco a quali condizioni.

Le aziende avranno la possibilità di rinnovare o prorogare i contratti a termine fino al 31 dicembre 2020, fermo restando il limite complessivo dei 24 mesi, per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, anche senza causali. Lo prevede il decreto Agosto recentemente approvato dal Governo nell’ambito dell’emergenza coronavirus, che ha modificato in parte quanto previsto dal precedente decreto Rilancio. Si tratta di deroghe temporanee, legate solo all’emergenza.

Tra le novità, la possibilità di rinnovare o prorogare tutti i contratti a termine e non solo quelli in vigore al 23 febbraio 2020. Significa che sono interessati anche i rapporti avviati dopo quella data, purché si concludano entro il 31 dicembre 2020, ultimo giorno utile per attuare l’ultimo rinnovo o l’ultima proroga.

Altra modifica introdotta dal decreto Agosto stabilisce che rinnovi o proroghe rispettino il periodo complessivo massimo di 24 mesi e che siano effettuati una sola volta. Non sarà necessario, però, apporre una causale per prolungare il rapporto di lavoro a tempo determinato. A meno che la proroga del contratto superi i 12 mesi. In questo caso, sarà possibile effettuarla solo per uno dei seguenti motivi:

  • esigenze oggettive e temporanee estranee all’ordinaria attività;
  • sostituzione di altri lavoratori;
  • esigenze legate ad incrementi temporanei, significativi e non programmabili, dell’attività ordinaria.

La nuova normativa riguarda anche i lavoratori in somministrazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube