Diritto e Fisco | Articoli

Animale smarrito: diritto di inseguirlo nella proprietà altrui entro 20 giorni

18 Novembre 2013
Animale smarrito: diritto di inseguirlo nella proprietà altrui entro 20 giorni

Se fido scappa: sbrigatevi a rincorrerlo; il proprietario dell’animale smarrito che non lo reclama entro 20 giorni dalla scoperta della nuova casa in cui si trova lo stesso ne perde la proprietà.  

Tra i redattori del nostro codice civile ci doveva essere qualcuno con un cane irrequieto. E’ quel che viene da pensare leggendo le due norme [1] dedicate al recupero degli animali “evasi”.

Il nostro codice civile, infatti, riconosce un vero e proprio diritto di inseguire l’animale che sia accidentalmente finito nella proprietà altrui, obbligando il proprietario del terreno – che si rifiuti di riconsegnarlo – a consentirci l’accesso o comunque il passaggio. La norma parla di animali “mansuefatti” intendendosi come tali quegli animali, originariamente selvatici, che sono stati addomesticati dall’uomo; quindi non solo cani e gatti, ma qualsiasi animale ammaestrato.

Attenzione però, se il vicino si affeziona al nostro animale, e noi non lo recuperiamo in tempo, rischiamo di perderlo. La legge, infatti, prevede tale conseguenza se gli animali non sono reclamati entro venti giorni da quando il proprietario ha avuto conoscenza del luogo in cui si trovano.  Riconoscendo, pertanto, l’acquisto della proprietà dello stesso in capo a chi se ne è impossessato.


Ciascuno ha diritto a recuperare il proprio animale anche se questo si trova nella proprietà altrui. Ma, se non lo si reclama entro venti giorni da quando si ha conoscenza del luogo in cui si trova, se ne perde la proprietà.

note

[1] Artt. 843 e 925 cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube