Cronaca | News

Scandalo bonus: spunta un altro parlamentare

20 Agosto 2020 | Autore:
Scandalo bonus: spunta un altro parlamentare

La senatrice leghista Marzia Casolati ha percepito 1.500 euro dalla Regione Piemonte per le attività economiche in difficoltà. Ora è stata sospesa dal partito.

L’elenco dei parlamentari “furbetti” che hanno percepito il bonus destinato alle partite Iva in difficoltà durante l’emergenza Covid si arricchisce di un altro nome: è la senatrice leghista Marzia Casolati.

Secondo quanto rivela La Repubblica, avrebbe incassato l’indennità da 1.500 euro della Regione Piemonte per sostenere le attività economiche rimaste chiuse durante il lockdown: la senatrice è titolare di una gioielleria a Torino. Per questo contributo non era previsto un limite di reddito.

Il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, dopo aver ascoltato le ragioni dell’interessata, ha già adottato la sospensione dal partito, analogamente a quanto avvenuto per i due deputati già coinvolti, Andrea Dara ed Elena Murelli.

«Anche se non è stato commesso alcun illecito – dichiara Romeo – e il contributo è stato già da tempo completamente restituito, non è opportuno che parlamentari accedano a questo tipo di sussidio. Il provvedimento è stato già accettato e condiviso dalla diretta interessata».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube