Bonus affitti: novità per i professionisti

22 Agosto 2020 | Autore:
Bonus affitti: novità per i professionisti

Ammesso al beneficio anche chi utilizza un fabbricato ad uso abitativo come sede del proprio studio.

Dal decreto Agosto arriva un’importante novità sul bonus affitti che riguarda i professionisti: avrà accesso all’agevolazione anche chi utilizza come studio un fabbricato abitativo non riaccatastato. In pratica, chi ha la sede dell’attività in un’abitazione. Lo ha appena chiarito l’Agenzia delle Entrate.

Secondo l’interpretazione del Fisco, infatti, la categoria catastale dell’immobile non è rilevante per determinare l’ambito oggettivo del credito di imposta sui canoni di locazione: va preso in considerazione esclusivamente l’utilizzo effettivo del bene.

Il credito d’imposta, esteso dal decreto Agosto al mese di giugno 2020 oltre a quelli di marzo, aprile e maggio già previsti dal decreto Rilancio, spetta ai contribuenti che nel 2019 hanno avuto ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro e si calcola in base a una percentuale del canone pagato in uno o più dei mesi appena citati. A patto, però, che nel mese di riferimento ci sia stata una riduzione di fatturato di almeno il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I beneficiari sono imprese e professionisti con partita Iva relativamente ad immobili ad uso non abitativo in locazione e destinati allo svolgimento di attività industriali, commerciali, artigianali, agricole, di interesse turistico o ad attività professionali.

L’Agenzia delle Entrate – e da qui è arrivata la novità – ha ritenuto opportuno chiarire il vincolo di immobile «ad uso non abitativo» e ha precisato che si deve tenere conto dell’impiego effettivo dell’immobile stesso. Il che vuol dire che il bonus affitti spetta anche a chi utilizza un immobile ad uso abitativo come bene strumentale della sua attività di impresa. Il che coinvolge i professionisti che hanno la sede del proprio studio in uno di questi fabbricati o i bed&breakfast.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube