Diritto e Fisco | Articoli

Conto corrente online: come aprirlo

24 Agosto 2020 | Autore:
Conto corrente online: come aprirlo

Guida completa su come aprire un conto corrente online senza andare in banca: dall’adesione al contratto all’invio dei propri documenti.

È davvero difficile trovare qualcuno che non abbia un conto corrente, in banca o alle poste. La scelta è dovuta in parte a ragioni di sicurezza e praticità, in parte per assolvere a un obbligo che la legge spesso impone, cioè quello di rendere tracciabile la maggior parte dei pagamenti. E così, volenti o nolenti, siamo in qualche modo tutti costretti ad avere un conto ove far passare lo stipendio oppure depositare i risparmi. L’evoluzione tecnologica ha fatto sì che, oggigiorno, non sia più necessario recarsi fisicamente in banca per poter aprire un conto corrente: tutto ciò che serve è avere una connessione internet e i propri documenti a portata di mano. Come aprire un conto corrente online?

Come vedremo, non è una procedura difficile. Ovviamente, quello che ti illustrerò è il procedimento standard che quasi tutti gli istituti di credito adottano. È chiaro che le brevi indicazioni che sto per fornirti dovranno essere integrate con le direttive specifiche che la tua banca di fiducia ti darà. In linea di massima, però, affidandoti a ciò che sto per dirti non dovresti sbagliare e, nel giro di pochi minuti, dovresti riuscire ad aprire un conto corrente online anche solo utilizzando il tuo smartphone. Mettiti comodo, prenditi cinque minuti e prosegui nella lettura.

Conto corrente: cos’è?

Prima di spiegare come aprire un conto corrente online è bene chiarire cosa intendiamo quando parliamo di conto corrente: sebbene quasi tutti ne abbiano uno, è ugualmente opportuno fornirne una nozione semplice e comprensibile.

Il conto corrente è uno strumento che indica generalmente il deposito di denaro da parte del titolare del medesimo conto, comunemente detto correntista, all’interno di un istituto di credito, e che consente l’utilizzo di moneta bancaria, cioè della moneta elettronica.

Con il conto corrente, in pratica, una persona apre una specie di fondo ove colloca il proprio denaro; così facendo, il titolare può gestire tutti i suoi affari (entrate e uscite, incassi e pagamenti) attraverso quel conto, compiendo operazioni sia attive che passive.

Conto corrente: a cosa serve?

Il conto corrente presenta notevoli vantaggi:

  • innanzitutto, i soldi che sono depositati sul conto sono al sicuro, nel senso che è praticamente impossibile che vengano rubati;
  • tramite le domiciliazioni bancarie è possibile pagare direttamente le utenze senza doversi recare ogni volta allo sportello, in quanto il prelievo avviene automaticamente;
  • è possibile che lo stipendio venga accreditato direttamente sul conto;
  • consente di effettuare pagamenti mediante bonifico;
  • consente di pagare mediante carte di credito collegate direttamente al conto corrente;
  • può essere gestito anche da casa tramite il proprio computer, grazie ai servizi di home banking oppure comodamente con lo smartphone utilizzando le opportune applicazioni.

Conto corrente online: come si apre?

Siamo pronti per vedere come aprire un conto corrente online. Di seguito troverai indicati tutti gli step necessari che, in conclusione, ti porteranno ad essere titolare di un conto online senza esserti mosso da casa.

Iscrizione al sito internet della banca

La prima cosa da fare per aprire un conto corrente online è di iscriverti al sito della banca presso cui vuoi aprire il conto.

Per l’iscrizione è necessario un nome utente, la password e il tuo indirizzo email. Queste credenziali ti saranno utili per poi accedere alle funzionalità che ti permetteranno di poter aprire il conto corrente online.

La scelta del tipo di conto corrente

Effettuata l’iscrizione al sito della banca, potrai ora accedere in maniera qualificata e scegliere i servizi che desideri. Poiché a noi interessa l’apertura di un conto corrente, dovrai selezionare il tipo di conto che vuoi.

Sicuramente ne troverai di diversi tipi: si va dal conto corrente base, economico ma con poche funzionalità, a quello più ricco e più costoso, che però ti consente di effettuare bonifici, di avere un carnet di assegni (da ritirare fisicamente presso la filiale a te più vicina), di avere una carta di debito utile anche per il prelievo presso il bancomat, una carta di credito, ecc.

Insomma, ce ne sono per tutti i gusto. Ciò che devi fare è selezionare il conto che più si addice alle tue esigenze.

Il contratto di conto corrente

Effettuata l’iscrizione al sito e scelto il conto corrente giusto, occorrerà aderire alle proposte contrattuali che, di volta in volta, appariranno sulla schermata.

Il conto corrente, infatti, è un contratto a tutti gli effetti, con benefici, costi e vincoli. Dunque, è sempre bene prendere visione dei documenti, anche qualora ci volesse molto tempo.

Se hai dubbi e vuoi leggere tutte le condizioni contrattuali, puoi scaricare sul tuo pc, in formato pdf, tutti i documenti allegati al contratto di conto corrente. Così, prima di aderire formalmente, potrai prenderti il tempo necessario per leggere tutte le clausole previste.

L’adesione al contratto di conto corrente: sms e app

Qualora tu intenda aderire, non dovrai fare altro che continuare con la procedura online. Generalmente, dopo l’invio della documentazione, ti verrà chiesto di esprimere il tuo consenso. Per farlo, ti verrà chiesto un meccanismo di riconoscimento univoco che, in genere, è costituito da un codice che ti viene inviato sul tuo numero di cellulare.

Questo codice è una password temporanea che dovrai inserire al momento della richiesta di conferma da parte del portale. Questa procedura sostituisce la firma che, normalmente, apporresti in banca in presenza del direttore o del funzionario addetto.

In luogo della password inviata per sms, è possibile che la tua banca ti faccia scaricare una app mediante la quale, accedendo con le tue credenziali, potrai confermare l’adesione al contratto.

L’adesione al contratto mediante webcam

In alcuni casi, è possibile che la banca, in aggiunta oppure in sostituzione del consenso espresso mediante conferma della password ricevuta per sms oppure app, chieda di attivare la propria webcam per procedere all’adesione mediante consenso espresso a voce.

In pratica, per garantire la piena regolarità della procedura, le banche hanno escogitato un sistema mediante il quale è possibile registrare il video del cliente che, di fronte alla telecamera del pc o dello smartphone, esprime a voce la propria adesione alle condizioni contrattuali. Facciamo un esempio.

Durante la procedura per aprire il conto online, a Mario viene chiesto di pronunciare la seguente formula: «Io, Mario Rossi, in data 23 agosto 2020, dichiaro di aver preso visione delle condizioni contrattuali e di accettarle».

Va precisato che, in questa ipotesi, non occorre fare nulla se non seguire le indicazioni che appariranno in schermata. Anche la webcam si attiverà da sola, automaticamente, nel momento in cui occorrerà effettuare la ripresa del consenso.

L’invio del documento d’identità

Dopo aver aderito alle condizioni contrattuali mediante gli strumenti sopra analizzati, tocca a te inviare i tuoi documenti alla banca. Si tratta della tua carta d’identità e del codice fiscale (tessera sanitaria). Per farlo, esistono sostanzialmente due modi:

  • scansionarli e caricarli come file separati;
  • con il proprio smartphone, inquadrarli e lasciare che la pagina internet a ciò adibita dalla banca “catturi” l’immagine con la fotocamera. Si tratta di una sorta di scansione a distanza, un po’ come avviene con la lettura dei Qr code.

L’accettazione della banca

Quelli appena enunciati sono i passi fondamentali da conoscere e da compiere quando si intende aprire un conto online. Terminata la procedura, occorre attendere la conferma formale da parte della banca la quale, verificata la regolarità della documentazione trasmessa, dell’assenso fornito mediante uno degli strumenti sopra indicati e di ogni altro aspetto, comunicherà, via email o altro canale scelto, l’apertura ufficiale del conto corrente.

Per ogni altra incombenza, le filiali più vicine saranno comunque sempre disponibili a fornire chiarimenti.

Conto corrente online: come funziona dopo l’apertura?

Una volta aperto, il conto corrente online funziona come qualsiasi altro conto. Essendo stato aperto mediante internet, è chiaro che la procedura da seguire è quella della home banking. In altre parole, tutte le funzionalità del conto online potranno essere gestite mediante internet, accedendo alla propria area personale mediante le credenziali fornite al momento dell’apertura.

Nella tua pagina personale potrai prendere visione dei movimenti, del saldo, dei bonifici in entrata e in uscita; potrai effettuare pagamenti e, a seconda del tipo di conto aperto, godere di tante altre funzioni.

Inoltre, troverai tutta la documentazione utilizzata per l’apertura del conto, dal contratto ai foglietti informativi passando per i tuoi documenti personali.

Per quanto riguarda le eventuali carte di debito o di credito associate al conto, queste ti verranno spedite direttamente a casa per posta. Una volta ricevute, le potrai attivare recandoti in filiale oppure comodamente tramite l’home banking.

Per quanto riguarda l’eventuale carnet di assegni, invece, in genere occorre recarsi di persona in banca per il ritiro.

Conto BancoPosta: si può aprire online?

In apertura abbiamo detto che il conto corrente può essere sia bancario che postale. Poste Italiane, adeguandosi in tutto e per tutto ai servizi offerte dalle banche, ha infatti messo a disposizione dei propri clienti un conto corrente che è del tutto analogo a quello bancario. Il suo nome è conto BancoPosta.

Il conto BancoPosta è destinato solamente alle persone fisiche (non, quindi, ad imprese, società ed enti) e funziona a tutti gli effetti come un normale conto corrente bancario. Con questo servizio si possono gestire con semplicità i propri soldi: il cliente deposita il denaro; le Poste lo custodiscono, offrendo una serie di servizi, come l’accredito dello stipendio o della pensione, pagamenti, incassi, bonifici, domiciliazione delle bollette, carta di debito, carta di credito, assegni. Il cliente può versare e prelevare denaro dal conto corrente in qualsiasi momento.

Il problema è che, al momento, le Poste non consentono di poter aprire online un conto BancoPosta. Dunque, se sei interessato ad aprire un conto corrente postale, dovrai recarti presso uno dei tanti uffici postali presenti sul territorio, avendo cura di portare con te un documento di riconoscimento e il tuo codice fiscale.


note

Autore immagine: Depositphotos.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube