Diritto e Fisco | Articoli

Ha diritto al risarcimento chi subisce un’esecuzione esattoriale illegittima

19 Novembre 2013
Ha diritto al risarcimento chi subisce un’esecuzione esattoriale illegittima

L’Agenzia delle Entrate può essere tenuta a risarcire il danno subìto dal contribuente se Equitalia ha iniziato un’esecuzione forzata o ha iscritto, per esempio, un’ipoteca pur non essendovene i presupposti.

Se Equitalia avvia un’esecuzione forzata nei confronti di un contribuente sulla base di un atto di accertamento illegittimo effettuato dall’Agenzia delle Entrate, quest’ultima può essere condannata al risarcimento del danno.

Quando, infatti, il giudice accerta, in capo all’amministrazione finanziaria, una responsabilità [1] per essersi ostinata in un procedimento palesemente infondato, l’Agenzia delle Entrate ne paga le conseguenze.

A dirlo è stata la Cassazione con una sentenza di ieri [2]. Nel caso di specie, l’Agenzia delle Entrate aveva iscritto ipoteca sull’immobile di una signora nonostante quest’ultima avesse disconosciuto in tribunale (con il procedimento detto “querela di falso”) la propria sottoscrizione apposta sulla dichiarazione dei redditi.

Stante la responsabilità dell’ente, è anche bene ricordare che esiste, per ogni attività della pubblica amministrazione rivolta nei confronti del cittadino, un soggetto, all’interno dell’ufficio stesso, chiamato “responsabile del procedimento”. Insomma, per ogni procedimento esiste sempre un funzionario a cui rivolgersi per chiarimenti e sporgere le proprie proteste. Quest’ultimo è obbligato ad attivare le procedure interne per lo sgravio in caso di atti illegittimi. In determinati casi, potrebbe anche scattare una responsabilità personale disciplinare.

Il nome del responsabile del procedimento è sempre indicato nell’atto amministrativo. Ogni destinatario di un accertamento può individuare tale soggetto leggendolo attentamente nei fogli che gli sono stati recapitati con la raccomandata.


note

[1] Cosiddetta responsabilità extracontrattuale.

[2] Cass. sent. n. 25855 del 18.11.2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. salve volevo un informazione, nel 2009 equitalia mi ha messo un ipoteca sulla prima casa , mi sono rivolto al mio avvocato e abbiamo fatto ricorso in commissione tributaria e cosi e’ stato accolto , risultato sentenza annulla ipoteca perche’ illeggittima. Ad oggi ancora persiste l’ipoteca sull’immobile , ma io volevo sapere se il debito e’ annullato anche se nella sentenza e’ specificata la illeggittimita’ dell’ipoteca

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube