Non seguire l’andamento scolastico del figlio è reato

24 Agosto 2020 | Autore:
Non seguire l’andamento scolastico del figlio è reato

Non basta garantire l’assegno di mantenimento: occorre farsi carico degli obblighi di assistenza morale verso i ragazzi.

Il genitore che, pur versando l’assegno di mantenimento al figlio, non vuole seguire l’andamento scolastico del ragazzo e si disinteressa anche delle sue esigenze sportive o sociali commette reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Lo ha stabilito il Tribunale di Campobasso.

Non basta, dunque, pensare che con un assegno più o meno cospicuo si possa «pagare» l’essere genitori distogliendosi da tutti gli altri compiti proprio di un padre o di una madre. Insomma, secondo i giudici, oltre al pane sulla tavola bisogna garantire anche il giusto interesse verso la vita scolastica ed i rapporti sociali dei figli. Ad esempio, partecipando agli incontri con gli insegnanti, aiutando loro a fare i compiti se ne hanno la necessità o incentivandoli a fare un’attività extrascolastica o a frequentare degli amici.

Nel caso esaminato dal tribunale del capoluogo molisano, diverse testimonianze avevano confermato il completo disinteresse del padre verso i figli: il genitore era scrupoloso nel far rispettare, dalla sua ex compagna, gli accordi in merito al suo diritto di visita ma non si dimostrava altrettanto nel mantenere gli obblighi di assistenza morale nei confronti dei figli. Secondo il giudice, infatti, «ciascun genitore deve farsi carico non solo dei mezzi di sopravvivenza vitale, ma anche degli strumenti che consentono un sia pur contenuto soddisfacimento di altre complementari esigenze», tra cui quelle scolastiche, sportive e sociali.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube