Bucci: “Reinfezione non è alibi per no-vax”

26 Agosto 2020
Bucci: “Reinfezione non è alibi per no-vax”

Roma, 26 ago. (Adnkronos Salute) – “L’idea che ci si possa reinfettare con Sars-CoV-2, che ha trovato conferma per ora in alcuni casi sporadici, comincia a fare molta paura e come al solito è usata dagli immancabili antivaccinisti per dire che la vaccinazione non serve. Per evitare eccessivo allarmismo, credo sia quindi necessario rimettere queste notizie nella giusta prospettiva”. Lo scrive su Facebook il biologo Enrico Bucci, docente alla Temple University di Filadelfia (Usa), che in un articolo su ‘Il Foglio’ ritorna sul primo caso di reinfezione dopo la guarigione da Covid-19, confermato da un gruppo di ricercatori di Hong Kong. Gli scienziati hanno trovato a diversi mesi di distanza dalla prima infezione un diverso ceppo del virus che ha infettato lo stesso paziente.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube