Diritto e Fisco | Articoli

Illegittimo l’obbligo di indossare le mascherine

31 Agosto 2020
Illegittimo l’obbligo di indossare le mascherine

Uno studio ritiene incostituzionali le misure restrittive adottate da Conte: i Dpcm sono in contrasto con la Costituzione.

Si torna a parlare di Covid e restrizioni incostituzionali. Ricorderete sicuramente che, in una sentenza dello scorso 29 luglio, il giudice di pace di Frosinone aveva decretato l’illegittimità di una multa per la violazione delle regole del lockdown. Questo perché, a suo dire, i Dpcm del presidente Conte violerebbero la cosiddetta “gerarchia delle fonti del diritto”: si tratterebbe cioè di norme di carattere amministrativo che andrebbero a derogare quelle di rango costituzionale (leggi a riguardo “Dpcm incostituzionali“).

I più esperti nel campo avevano subito argomentato: «Si tratta solo del parere di un giudice di pace, che non vale neanche come precedente». Come dire: una rondine non fa primavera. Almeno per i negazionisti.

Ora, però, arriva un parere ancora più autorevole a sancire che le sanzioni amministrative inflitte per chi non indossa la mascherine non devono essere pagate perché illegittime. E se la polizia vuol comunque procedere a irrogare la multa deve identificarsi a richiesta del cittadino, fornendo i propri dati, cosa che è peraltro un suo preciso dovere in quanto pubblico ufficiale. 

A mettere nero su bianco queste importanti conclusioni è una dura analisi dell’Osservatorio permanente per la legalità costituzionale, istituito presso il Comitato popolare per la difesa dei beni pubblici e comuni «Stefano Rodotà» e presieduto da Ugo Mattei, professore di Diritto civile all’Università di Torino. 

Secondo questa analisi, redatta da fini giuristi e costituzionalisti e riportata stamane sul giornale Italia Oggi, i decreti del presidente del Consiglio dei ministri – ossia i famigerati Dpcm che hanno imposto le restrizioni sul lockdown, ivi compreso l’obbligo di indossare la mascherina – sono atti amministrativi non sottoposti al vaglio del Parlamento come invece succede con i decreti legge. Del resto, è la Costituzione ad imporre già il decreto legge per tutti i casi straordinari di necessità e di urgenza, da convertire entro 60 giorni con legge ordinaria. Dunque, Conte – secondo tale studio – avrebbe bypassato il Parlamento ponendo dei veri e propri atti d’imperio, incostituzionali secondo il nostro sistema.

Ed infatti l’articolo 3 del decreto legge n. 6/20 (il primo decreto legge con misure anti-Covid), dal quale i Dpcm sono poi discesi a raffica, ha giustificato l’adozione di misure che intaccano le libertà fondamentali. Cosa che solo il Parlamento poteva fare o quantomeno il Governo con successiva ratifica del Parlamento. 

I Dpcm non possono pertanto porsi in contrasto con alcuna norma di legge e tantomeno con alcuna norma costituzionale anche in caso di emergenza sanitaria. Insomma, tanto le multe per chi non è restato a casa quanto quelle per chi non indossa le mascherine sarebbero illegittime. 

Il secondo aspetto importante che tratta lo studio dei costituzionalisti riguarda l’obbligo di identificazione degli agenti di pubblica sicurezza che abbiano agito in forza di questi provvedimenti: il rischio è di doverne rispondere nel caso in cui tali provvedimenti vengano giudicati esorbitanti rispetto alla loro natura e finalità.


note

Autore immagine: it.depositphotos.com


31 Commenti

  1. Sarà pure illegittimo l’obbligo di indossare le mascherine, ma se non fanno così la gente non rispetta le regole. Più che altro, ritengo sia inutile perché con tutto l’obbligo, le persone creano assembramenti e molti girano senza mascherine. Quindi, a cosa serve? Solo per sollevare queste inutili discussioni su cosa sia legittimo o meno. Ma piuttosto perché non ragioniamo sul fatto che bisogna avere senso civico, un po’ di responsabilità e tutelare maggiormente la salute? Qui, non stiamo parlando di restrizioni o multe fatte tanto per, ma per una volta ragionevolmente per garantire la tutela della nostra salute

    1. e tu pensi di tutelare la tua salute, sconfiggere un terribile virus mortale, indossando uno schifo di mascherinaattraverso la quale il virus ci passa milioni di volte visto le sue dimensioni infinitesimali rispetto ai pori delle mascherine? Quindi un virus mortale sconfitto da 50 centesimi di mascherina; ma dove avete il cervello?

      1. Senti, qui fino a qualche tempo fa nessuno sapeva neppure cosa fosse questo coronavirus. Si va a tentativi visto che non c’era conoscenza del rischio e delle precauzioni. Ora, non si tratta soltanto dell’uso della mascherina, ma anche della distanza di sicurezza e di un corretto lavaggio delle mani e dell’igiene personale (cose che uno avrebbe dovuto osservare anche prima del Covid). Io prima del covid non avrei neppure bevuto dallo stesso bicchiere di un’altra persona…nemmeno di mia mamma o di un mio parente, semplicemente perché il rischio di una semplice infezione, herpes ecc voglio proprio evitarmelo.

        1. Allora devi vivere dentro una campana di vetro come fa chi non ha le difese immunitarie per vivere in questo mondo.

    2. vada su questo sito www. mednat.org e legga cosa è un virus, non trasmetta per ignoranza le sue paure al mondo intero, questa è a tutti gli effetti una dittatura sanitaria, vada su google e alla funzione vocale dica: cosa è il corona virus? dopo che ha ascoltato butti via tv e giornali , e smetta di essere un soggetto ipocondriaco e ricominci a vivere

    3. Il corona virus è un virus influenzale stagionale. I media hanno trasformato un influenza in una peste bubbonica. Nessuna mascherina sarà mai in grado di proteggere dal virus. Pertanto è una truffa. Inoltre è vietato girare nel luogo pubblico a volto coperto . Le mascherine ai soggetti sani cioè a chi non ha alcun sintomo non servono a nulla. Asintomatici malati non esistono. È tutto una farsa perfino i morti. Non sono morti per il virus

      1. Si certo, e allora è tutta una farsa. Milioni di persone si sino infettate per gioco, la gente è morta di colpo per una malattia che aveva già in precedenza e ci hanno rinchiusi in casa per controllarci…E’ questo che pensi vero? Ma hai un po’ di sale in zucca? Ti rendi conto che il coronavirus colpisce anche i più giovani che questa estate sono andati a farsi le vacanza all’estero, Spagna e Grecia, sono ritornati infetti e hanno contagiato le famiglie? Magari, pure asintomatici hanno trasmesso il virus e ora piangono le conseguenze

        1. ma chi? ma dove? i positivi asintomatici? non sono CONTAGIATI, solo positivi, lo volete capire o no? guardate i dati e RAGIONATE, è frustrante
          ma chi piange? GLI OSPEDALI SONO VUOTI, è ridicolo.

          Certo che ci hanno rinchiuso in casa per controllarci, è un piano vecchio di anni che non si sono nemmeno premurati di tenere nascosto. Il mondo non è come credi Fabiana, eppure pensi di essere furba, non sai NIENTE, e dai contro a chi ha capito. Non hai un po’ di sale in zucca? Almeno informati prima di parlare ci vuole molto poco.

      2. Ma sei impazzito? Cosa continui a negare insieme a tutti quegli intelligentoni che dicono che si trattava di una semplice influenza… La gente è morta e continua a morire. La popolazione mondiale ha avuto un bel colpo tra morti, malati e crisi economica. Tutto questo a tuo parere sarebbe uno scherzo? Un modo per farci il lavaggio del cervello? No, evidentemente non conosci medici che hanno combattuto il virus in prima linea, o non hai avuto gente a te vicina che si è ammalata o non hai visto le immagini che circolano sulla terapia intensiva. Ecco, prima di sparare cavolate, cerca di documentarti. Io ho contatti con medici che hanno visto la morte davanti ai loro occhi, quindi non dire cretinate gentilmente

        1. Ok Fausto, anche io conosco molti medici che sono in prima linea. C’è stata un’influenza, curata male, anche perchè hanno bloccato le cure più efficaci con le quali ci si curava a casa, e hanno impedito le autopsie. Nel frattempo hanno mandato i positivi nelle RSA. Perchè? Perchè servivano morti per giustificare la paura. Nonostante tutto, a oggi, i morti di quest’anno non sono superiori a quelli dell’anno scorso. Strano vero? Non è che hanno contato morti di covid anche i deceduti per altre patologie? Domanda retorica. Certo che hanno fatto così.
          E’ bastato sparare terrore mediatico, per usare la vostra paura e trasformarvi in inquisitori e sceriffi che non ragionano. In Italia muoiono tutti i santi giorni 2000 persone, SEMPRE. Ti hanno mai dato il bollettino giornaliero?
          Le maschere servono a chi ha sintomi tipo tosse o raffreddore e BASTA, e non sono nemmeno troppo efficaci per quello, ma meglio di niente. Totalmente inutili per chi non ha sintomi. Ho lavorato nell’area sterile di una ditta farmaceutica, so di cosa parlo.
          Il mondo non è affatto come credi, usate il cervello, recuperate VERE informazioni e poi parlate, altrimenti siete strumenti del sistema e venite usati. Levati la maschera e ricomincia a vivere, o ci condannerete tutti ad essere schiavi. O quantomeno, non rompere a chi vuole essere libero e non vive nel terrore totalmente ingiustificato come fai tu. Buona serata.

    4. Non crede che se volessero davvero tutelare la nostra salute dovrebbero proibire il fumo che uccide quasi cinquantamila italiani l’anno, le droghe – specialmente la cocaina – e tutte le sostanze cancerogene in uso, lottare seriamente contro l’inquinamento dell’aria, dell’acqua, contro i veleni usati in agricoltura e le mille altre sostanze che uccidono noi e i nostri animali (le api innanzitutto) ?

    5. Perché un primo ministro non deve avere senso civico e usare gli strumenti legali legittimi?
      Fermo restando la sicurezza sanitaria!

    6. Certo, noi italiani siamo sempre bambinoni idioti da spaventare se no non facciamo i bravi. Chiedere 10 per ottenere 5. Sarebbe interessante capire cosa serve davvero la famigerata mascherina ad esempio. Come parasputi, abbiamo capito. Vogliamo fare un ricerca su tutti i focolai che (se) si sono sviluppati dopo la festa per la Coppa Italia a Napoli, per esempio? Quanti? Quanti ml morti?

  2. Io indosso la mascherina quando vedo che c’è gente intorno a me, ma sinceramente se una persona è per strada e non ha nessuno intorno, non ha senso indossarla. Si soffoca e si muore di caldo

  3. Io pensavo che questo Coronavirus avesse cambiato gli animi delle persone, invece c’è un chiaro peggioramento se stiamo ancora a discutere di questioni come queste. Certo, si parla a livello giuridico di ordine gerarchico ecc…Tutte questioni rilevanti, ma spostiamo l’attenzione sul perché Conte si è trovato a dover emettere questi Dpcm. Non è che si è svegliato di colpo e si è inventato tutte queste restrizioni per il gusto di farlo, ma forse per evitare il peggioramento dei contagi di Covid. Noi siamo stati presi come modello dagli altri paesi… E poi, avete visto come sono state utili certe ordinanze del ministero della salute per cui sono stati scoperti tanti casi che sono ritornati dalle vacanze all’estero? Ecco, io sono pro tutte queste misure

    1. Dice che siamo presi come modello da altri paesi? in percentuale di morti siamo i peggiori, peggio della Svezia senza provvedimenti restrittivi…

    2. tu sei proprio un lobotomizzato, spegni la tv se vuoi salvarti. il cts aveva detto al governo di fare chiusure mirate. conte ha chiuso tutto per METTERCI IN GINOCCHIO e creare le condizioni per chiedere CENTINAIA DI MILIARDI in prestito alle banche che gestiscono il MES e schiavizzarci definitivamente

    3. Allora cominci Lei ha ragionare sul fatto che esiste un ordine giuridico proprio a tutela dei cittadini. l’anarchia giuridica fa enormemente più danni di un influenza mal gestita. Il presidente del Consiglio poteva tranquillamente fare votare il parlamento e convertire in legge, e non fare d
      Ma dico, dobbiamo affossare tutta l’Italia per le palesi cazzate fatte in Lombardia. ma su….sveglia.

  4. Mascherine non filtrano il virus, fanno molto male alla salute (ascoltate dr. R. Petrella su Gheri Guido Live) e “servono solo a riconoscere gli imbecilli ” (Stefano Montanari, nanopatologo). L. 155\2005 e altre, vieta di coprirsi il volto in pubblico. I mascherinomani hon hanno capito la situazione reale, politica e sanitaria, del paese. Sono “clinicamente psicotici” dr Francesco Oliviero, pneumologo e psichiatra.

    1. Ben detto,ha perfettamente ragione. Tant’è vero,per quanto ci credo,che io porto la stessa mascherina dal mese di marzo,per protesta. Vogliono che metta la mascherina quando entro in un negozio? bene,la metto per evitare polemiche ma,nessuno mi dice mai che la mia mascherina è troppo vecchia.e nessun dpcm dice che devo cambiarla ogni volta che entro ed esco da un locale pubblico.

      1. Ma stai dicendo seriamente? Un conto è usare le mascherine di stoffa, che disinfetti e pulisci per bene dopo esser uscito. E fin qui non ci piove…Altra cosa è indossare le mascherine chirurgiche ripetutamente. IO ho sia la mascherina chirurgica usa e getta, che magari uso in determinati contesti, sia quelle di stoffa che pulisco per bene non appena rientro a casa. Ne ho un paio così posso pulirle e alternarle. Ma attenzione

  5. Gli italiani sono in maggioranza alfabeti funzionali. Il mainstream ha fatto egregiamente il proprio lavoro negli ultimi 50 anni e più..Spegnete la tv, ragionate con le vostre teste e forse capirete che questa emergenza pandemica non è giustificata dai numeri e che chi gestisce i giochi ha commesso più di qualche piccolo errore. Io non ci sto a vivere i miei prossimi giorni con mascherina e distanziamento in un contesto sociale che fra l’altro sarà il più disagievole mai vissuto in parecchi anni di democrazia, poichè chi dorme in democrazia si risveglia in dittatura!

  6. Obbligare qualcuno ad indossare la mascherina significa limitare la sua libertà personale. Ognuno è libero di indossare ciò che vuole.
    La libertà personale è INVIOLABILE ed è soggetta sia alla riserva di legge che alla riserva giurisdizionale.
    Infatti per limitare tale libertà ex art. 13 Cost. non è sufficiente nemmeno una legge del Parlamento perché occorre anche un ATTO MOTIVATO da parte dell’Autorità Giudiziaria, ovvero la Magistratura.

    1. Ma che razza di ragionamento è? Libertà personale? Visto che la gente non ha senso civico e senso di responsabilità, si arriva all’obbligo. Le persone hanno bisogno di una dittatura, perché altrimenti non sanno seguire le regole e neppure in questi casi le osservano. Quindi, mettono gli obblighi, ma la gente continua a fregarsene.

      1. Maura mi spiace, ma di questa storia non c’hai capito ancora niente, non ha niente a che fare con la salute.
        Ti conviene studiare un mesetto, magari fatti aiutare da chi ha capito, poi ti fai un’idea corretta della situazione. E’ ridicolo, frustrante. Siete lobotomizzati dai media. Alle elite è bastato comprarsi tutti i media mainstream del mondo per frullare il cervello a voi sempliciotti. D’altra parte la tv è sempre e solo servita per il controllo mentale, c’è un documento degli anni 40 che lo dice chiaramente nel sito dell’FBI. Ma ho come l’impressione che tu non capisca l’inglese, dico bene? Sai cos’è l’FBI? Poveri noi…..
        “Chi rinuncia alla libertà per la sicurezza, non merita né libertà né sicurezza, ed è destinato a perderle entrambe”
        In altre parole, mascherati se vuoi e muori di paura, ma non rompere le palle al prossimo solo perchè dotato di cervello pensante. Siete nemici del popolo, quando lo capirete forse sarà troppo tardi.

      2. Peccato che non si possa fare. Ergo…ha sbagliato epoca. Non si può imporre l’uso della mascherina: se ne faccia una ragione.

      3. Tutti i giorni con la storia del Fascismo, e lei vuole una dittatura per imporre le mascherine? Allora bisogna essere coerenti, vogliamo la dittatura o la democrazia? Se vogliamo la democrazia, la mascherina non può essere obbligatoria, tra l’altro non serve a nulla. Serve solo agli imbecilli creduloni.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube