Il superbonus 110% sarà definitivo

4 Settembre 2020 | Autore:
Il superbonus 110% sarà definitivo

Il ministro dello Sviluppo Patuanelli: «renderemo strutturale l’agevolazione, insieme alla decontribuzione del lavoro dipendente».

Si parlava di una misura forse prorogabile fino a dicembre 2020. Ora, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, toglie ogni vincolo temporale e annuncia che il superbonus del 110% sui lavori di efficientamento energetico degli edifici sarà una misura «strutturale». Significa che non avrà una scadenza, che resterà accessibile finché qualche Governo non la toglierà di mezzo, se avrà il coraggio di farlo o proporrà qualcosa di meglio di poter fare dei lavori gratis in casa.

Ad oggi, così com’è scritto sul decreto Rilancio e sulla relativa legge di conversione approvata dal Parlamento, è possibile beneficiare del superbonus per le spese effettuate tra i 1° luglio scorso e il 31 dicembre 2021 sui lavori agevolati di miglioramento energetico degli immobili. Non importa che gli interventi siano iniziati prima di luglio o che finiscano dopo il Capodanno del 2022: quello che conta è che la spesa sia stata fatta entro quell’arco di tempo. Va ricordato, però, che attualmente gli immobili che appartengono all’Istituto autonomo case popolari (Iacp) e simili hanno la scadenza al 30 giugno 2022.

Qualche settimana fa – l’avevamo anticipato – si era parlato di una possibile proroga del superbonus, spostando al 31 dicembre 2023 il termine utile per sostenere le spese che rientrano nella maxi-detrazione.

Oggi, però, in un’intervista al quotidiano La Stampa, Patuanelli annuncia che «il superbonus al 110% sulle ristrutturazioni edilizie, così come tutto il pacchetto per l’innovazione e il trasferimento tecnologico e la decontribuzione per il lavoro dipendente sono le misure che renderemo strutturali. Stiamo ragionando – aggiunge il ministro – su un’estensione della misura ai dipendenti delle aziende del Nord e uno sconto fiscale al 100% sugli utili reinvestiti».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube