Covid: come restare a casa dal lavoro per motivi di salute

5 Settembre 2020 | Autore:
Covid: come restare a casa dal lavoro per motivi di salute

Pubblicate le linee guida sui lavoratori fragili con le modalità per l’esenzione di chi ha una patologia che può aggravarsi con il coronavirus.

Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui stabilisce il sistema in virtù del quale vengono riconosciute le esenzioni dal lavoro sulla base dello stato di salute. Il documento definisce «lavoratore fragile» chi è colpito da una patologia che, in caso di contagio da Covid, potrebbe determinare «un esito più grave o infausto» della malattia. Il ministero esclude, inoltre, l’età come unico criterio per stabilire se chi viene colpito dal coronavirus rischia di più.

«Il concetto di fragilità – si legge nella circolare – va dunque individuato in quelle condizioni dello stato di salute del lavoratore/lavoratrice rispetto alle patologie preesistenti che potrebbero determinare, in caso di infezione, un esito più grave o infausto. Il parametro dell’età da solo, anche sulla base delle evidenze scientifiche, non costituisce elemento sufficiente per definire uno stato di fragilità. Semmai, continua il documento, «la maggiore fragilità nelle fasce di età più elevate della popolazione va intesa congiuntamente alla presenza di comorbilità che possono integrare una condizione di maggior rischio».

I lavoratori, aggiunge la circolare, hanno il diritto di poter chiedere al datore di attivare le misure di sorveglianza sanitaria, allegando la documentazione medica relativa alla patologia diagnosticata. Nel caso in cui all’interno dell’azienda non ci sia il medico competente, il lavoratore può essere indirizzato all’Inail, all’Asl di competenza oppure ai dipartimenti di medicina legale e di medicina del lavoro delle università. Il medico, precisa la circolare, «esprimerà il giudizio di idoneità fornendo, in via prioritaria, indicazioni per l’adozione di soluzioni maggiormente cautelative per la salute del lavoratore o della lavoratrice per fronteggiare il rischio di Sars-Cov-2, riservando il giudizio di non idoneità temporanea solo ai casi che non consento soluzioni alternative». La visita dovrà essere ripetuta periodicamente.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube