Colf e badanti: aumentano gli stipendi

9 Settembre 2020 | Autore:
Colf e badanti: aumentano gli stipendi

Nel nuovo contratto nazionale di categoria, la revisione delle retribuzioni, un periodo di prova più lungo e un’indennità speciale. Novità per le baby sitter.

Entrerà in vigore il 1° ottobre il nuovo contratto collettivo nazionale dei lavoratori domestici. L’accordo prevede per colf e badanti un aumento delle retribuzioni, con il riconoscimento in busta paga del valore della formazione, l’estensione del periodo di prova a 30 giorni e delle indennità mensili specifiche per chi deve affrontare un carico di lavoro più complesso. Le baby sitter avranno un livello unico.

Nello specifico, il nuovo contratto contiene un aumento mensile di 12 euro dal 1° gennaio 2021 per il livello medio B Super e delle apposite indennità mensili per l’assistente familiare fino al compimento del sesto anno di età di ciascun bambino assistito e per l’addetto all’assistenza di più di una persona non autosufficiente. L’indennità spetta anche ai lavoratori in possesso di una specifica certificazione di qualità, che attesta il loro livello formativo. Per le badanti notturne, è stato stabilito un orario convenzionale di 8 ore per il versamento dei suoi contributi.

Per quanto riguarda le baby sitter, verranno collocate nel livello BS per incentivare – secondo le federazioni di categoria – le assunzioni e le regolarizzazioni da parte delle famiglie più giovani, anche alla luce delle esigenze emerse durante l’emergenza Coronavirus.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube