Diritto e Fisco | Articoli

Mantenimento: inutile licenziarsi dopo la separazione per avere di più

26 Novembre 2013
Mantenimento: inutile licenziarsi dopo la separazione per avere di più

Non ha diritto all’assegno di mantenimento la donna che si licenzia subito dopo la separazione di fatto per essere mantenuta dall’ex marito.

La moglie che si licenzia subito dopo la separazione di fatto non ha, automaticamente, diritto all’assegno di mantenimento. Lo ha sancito il Tribunale di Treviso con una recente sentenza [1] con cui ha respinto il ricorso di una cinquantenne che chiedeva la separazione con addebito al marito e l’assegno di mantenimento.

Il precedente è assai interessante. Infatti, il giudice dice “no” alla donna che, nonostante sia rimasta sola, decida di dedicarsi interamente alla famiglia, mettendo a disposizione del figlio la propria liquidazione. L’età è ancora giovane per smettere di lavorare e le capacità della donna sono ancora in erba. Insomma, una cosa è “non trovare lavoro”, un’altra è, invece, dimettersi volontariamente dal posto. Chi mai lo farebbe se non per cercare un facile mantenimento dal proprio ex? E così il magistrato è tenuto a rigettare la richiesta di mantenimento.

L’età della ricorrente che, appena cinquantenne e dotata di una specifica capacità professionale, può verosimilmente sperare di trovare un nuovo posto nel mercato del lavoro, sono tutti fattori che inducono a rigettare la domanda di un assegno di mantenimento nei confronti dell’ex marito.


note

[1] Trib Treviso, sent. n. 1250/2013.

Autore foto: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube