Agenzie fiscali:1.200 assunzioni, pronti i bandi

12 Settembre 2020 | Autore:
Agenzie fiscali:1.200 assunzioni, pronti i bandi

766 funzionari e 460 assistenti amministrativi nell’Agenzia Dogane e Monopoli per potenziare gli organici anche con nuove figure professionali finora inedite.

Il Fisco si rinforza con nuovo personale. L’Agenzia delle Dogane e Monopoli assumerà 1.200 unità, di cui 766 funzionari e 460 assistenti amministrativi, per un totale di 1.226 assunzioni. I due bandi di concorso sono già pronti e saranno pubblicati in Gazzetta nei prossimi giorni, come ha assicurato il direttore Marcello Minenna in occasione della presentazione del “Libro blu” con i risultati dell’attività svolta dall’Agenzia nel 2019.

L’obiettivo è quello di effettuare la preselezione prima di Natale e svolgere le prove scritte e orali entro la prima metà del 2021, in modo che le assunzioni possano realizzarsi entro la seconda metà del prossimo anno.

Il rafforzamento degli organici dell’Agenzia Dogane e Monopoli era già autorizzato dal Governo con il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020. Le nuove figure professionali svolgeranno anche nuovi compiti, come nel caso dei 70 funzionari esperti in rapporti internazionali e verranno reclutati tra i candidati «con profonda conoscenza delle lingue straniere», ha spiegato Minenna.

L’Agenzia intende potenziare anche i ruoli degli analisti informatici, necessari per le attività di controllo e antifrode svolte nella gestione delle accise e dazi e delle imposte sui giochi attraverso le macchine dotate di collegamento telematico.

Così l’elenco delle figure richieste dai bandi è molto vasto e comprende ingegneri, architetti, chimici, analisti dei mercati finanziari, giuristi da destinare agli uffici legali e contenzioso ed esperti amministrativi e contabili per le attività ispettive e di accertamento. Inoltre sono previsti 20 posti riservati a interpreti di lingue estere.

Il direttore dell’Agenzia, illustrando l’ampliamento alla presenza del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha sottolineato il ruolo strategico delle Dogane e dei Monopoli nell’attuale e sempre più complessa realtà economica e commerciale. Conte ha annunciato la volontà del Governo di «intervenire per completare l’intermodalità dei trasporti, attraverso la creazione di Smart districts distribuiti sul territorio, e per rafforzare le infrastrutture portuali e aeroportuali».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube