Oms: no al saluto col gomito, c’è un modo migliore

14 Settembre 2020 | Autore:
Oms: no al saluto col gomito, c’è un modo migliore

L’Oms ripropone sui social un metodo già suggerito già a marzo: la mano sul cuore, che garantisce meglio il distanziamento minimo interpersonale.

Quante volte ci è capitato di incontrare un amico, un collega o un conoscente e abbiamo avuto l’istinto di abbracciarlo oppure di stringergli la mano? Ma all’ultimo momento ci siamo ricordati delle regole sul distanziamento e abbiamo optato per il nuovo e talvolta anche divertente saluto con il gomito.

Adesso c’è una novità: all’Oms questo modo non piace e anzi lo sconsiglia. L’Organizzazione mondiale della sanità ha trovato una soluzione migliore e oggi la propone con un tweet del suo direttore generale, Tedros Adhanom Ghebreyus: è meglio salutarsi mettendo la propria mano sul cuore.

Il motivo di questo suggerimento sanitario è facile da comprendere: il saluto con il gomito non garantisce il mantenimento della distanza di sicurezza minima, quella di un metro, raccomandata per evitare il contagio.

Il metodo ora proposto, però non è una novità assoluta: proprio l’Oms lo aveva già raccomandato lo scorso mese di marzo, agli esordi della pandemia, ma evidentemente questo accorgimento era passato inosservato ed era rimasto inascoltato. Così ha pensato che fosse meglio ribadirlo e rilanciarlo pubblicamente in tutto il mondo.

«Salutando le persone, è meglio evitare di toccarsi con i gomiti perché questo ti fa stare a meno di un metro di distanza dall’altra persona. A me piace mettere una mano sul cuore per salutare le persone in questi giorni», aveva scritto il direttore dell’Oms in un tweet del marzo scorso. «La mano sul cuore è un bel modo per salutare i tuoi amici, colleghi, vicini durante Covid-19, ma soprattutto per proteggere te stesso e gli altri dal Coronavirus», aveva aggiunto in un altro tweet il dottor Tedros.

Oggi il numero uno dell’Oms non aggiunge altro a queste considerazioni già espresse e si limita a rilanciare questi tweet già pubblicati sei mesi fa, utilizzando l’apposita funzione retweet che li riprende, li fa balzare in cima alla lista dei post pubblicati e così li mette in evidenza facendoli tornare di attualità.

L’invenzione del saluto con la mano sul cuore non è in realtà un’invenzione dell’Oms ma della creatività dell’economista Diana Ortega, che tempo fa aveva scritto su Twitter: «Salutando le persone, è meglio evitare di toccarsi con i gomiti, perché impedisce di stare a un metro di distanza dagli altri e consente la trasmissione del virus attraverso la pelle. Il modo più sicuro per salutare gli altri in questo periodo è portarsi una mano al cuore», aveva detto nel messaggio che oggi il direttore dell’Oms ha condiviso, inserendolo tra i suoi post.

Repetita iuvant, i concetti ripetuti aiutano, avrà pensato l’alto funzionario, che proponendo questa soluzione forse cerca di unire in modo originale la sicurezza sanitaria con la cordialità necessaria nei rapporti sociali. Probabilmente tutto ciò è un modo per tenere alta l’attenzione sul rispetto delle norme di distanziamento sociale, che con il tempo potrebbero allentarsi. Ora resta da vedere se il nuovo saluto proposto dall’Oms si affermerà nella pratica o resterà inapplicato.


note

Fonte immagine: Corriere della Sera (corriere.it)


4 Commenti

  1. Ma guarda un po’… che valore hanno ora tutte le indicazioni dell’Oms? Prima dicevano, si va tutto bene, quindi potete stare senza mascherina, poi No la mascherina dovete indossarla. Poi, una discussione infinita sulla tipologia di mascherine, a partire da quelle che costavano anche 10 euro, fino ai pacchi multipli da 5 euro…Insomma, qui hanno fatto tutti una grande confusione…Non ci hanno storditi di informazioni contrastanti e hanno seminato il panico tra la gente. Si dobbiamo stare tutti attenti, però c’è chi non riesce ancora ad uscire di casa e ad avere contatti umani con amici o parenti. Si arriva all’isolamento pur essendo in buona salute e ci si ammala mentalmente

  2. Ecco, la foto dice proprio come non bisogna salutarsi ahahhah ottimo direi. E perché non l’hanno detto prima? Io avevo letto che c’era la possibilità di abbracciarsi senza stare faccia a faccia e così non si creano problemi di goccioline di saliva. Ma la verità è che vogliono farci impazzire e vogliono tenerci lontani terrorizzandoci. Così i rapporti sociali si limitano e c’è chi si secca anche ad uscire solo per vedersi a distanza se poi ha la mania di pulire tutto accuratamente ahhahahahah

  3. Mi sono seccata di leggere tutte queste sciocchezze. Per me, tutto quello che dice l’oms è una grande cavolata. E mi venissero a dire che sono esperti. ma quando c’era da chiarire i dubbi questi hanno solo pensato a contraddirsi tra loro e mandarci in panico.

  4. La mano sul cuore è un saluto tipicamente musulmano..Inchallah! Un altro saluto particolarmente “igienico” è quello romano….ma quello è politicamente scorretto!….Che mondo….

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube