Quarantena corta, arriva l’ok dell’Oms

16 Settembre 2020
Quarantena corta, arriva l’ok dell’Oms

Per gli asintomatici dieci giorni a casa possono essere sufficienti per inibire la capacità di contagio.

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ammette la possibilità di passare da 14 giorni di quarantena a 10, specie nei casi in cui chi ha contratto il Coronavirus non abbia alcun sintomo.

È quanto si legge nei suoi «Criteria for releasing Covid-19 patients from isolation», documento di revisione sul periodo di isolamento obbligatorio per chi scopre di essere positivo al Covid. Secondo l’Organizzazione, sarebbe dimostrato come il virus sia «raramente presente nei campioni respiratori dei pazienti affetti dalla Covid-19 dopo nove giorni dall’esordio dei sintomi, specialmente nei pazienti con malattia lieve, solitamente accompagnati da livelli crescenti di anticorpi neutralizzanti e dalla risoluzione dei sintomi».

Il documento risale in realtà a giugno, ma solo adesso l’Oms si è decisa a contemplare la possibilità di una quarantena differenziata, a seconda della sintomatologia del paziente. Chi ha febbre, tosse, raffreddore o altri malanni visibili da Covid deve restare in casa per dieci giorni da quando ha iniziato ad averli, più altri tre giorni senza sintomi. Dieci giorni in totale dopo il tampone positivo, secondo l’Oms, sarebbero invece sufficienti per gli asintomatici.

Solo in Italia sono quarantamila le persone attualmente in isolamento domiciliare, tra positivi e contatti di positivi. Nel nostro Paese, non ci si è ancora decisi per un accorciamento della quarantena. Il comitato tecnico scientifico ne ha discusso ieri ma la decisione non sembra dietro l’angolo, specie dopo la riapertura delle scuole che si vorrà monitorare per capire se possa portare a un massiccio rialzo dei contagi.

La Francia, invece, ha dimezzato il periodo di isolamento da quattordici a sette giorni. Quarantena più corta anche in Slovenia (dieci giorni). Un tema che resta aperto in Europa e nel mondo.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube