Diritto e Fisco | Articoli

È vietato parcheggiare nelle zone residenziali?

19 Novembre 2020 | Autore:
È vietato parcheggiare nelle zone residenziali?

Aree residenziali: il parcheggio è riservato oppure libero? Quando è vietato? Si può sostare nelle zone residenziali?

Il problema di ogni automobilista è quello di trovare un posto per lasciare in sosta il proprio veicolo. Tra parcheggi a prezzi esorbitanti e posti auto gratuiti praticamente introvabili, trovare un luogo ove lasciare in tranquillità il proprio mezzo quando occorre allontanarsi è sempre più difficile. Per tale ragione, molti pensano di approfittare delle aree residenziali per poter mettere in sosta la propria auto. È vietato parcheggiare nelle zone residenziali?

Come suggerisce la stessa denominazione, le zone residenziali sono quelle destinate alle abitazioni delle persone. In altre parole, si tratta di aree adibite alla realizzazione di edifici per l’uso abitativo, con conseguente possibile spazio riservato al posteggio dei veicoli. Nelle zone residenziali, il parcheggio è riservato alle persone residenti oppure chiunque può decidere di fermare il proprio veicolo? Cosa dice la legge? Se l’argomento ti interessa perché anche tu, ogni mattina, hai il problema di dove parcheggiare la macchina, prosegui nella lettura: ti basteranno appena cinque minuti per trovare le risposte che cerchi.

Parcheggio: cosa dice la legge?

Prima di vedere se è vietato parcheggiare nelle zone residenziali, illustriamo brevemente cosa dice la legge a proposito dei parcheggi.

Non ogni area può essere adibita allo stallo delle macchine. La legge dice che i parcheggi devono essere ubicati fuori della carreggiata e, comunque, in modo che i veicoli in sosta non ostacolino lo scorrimento del traffico.

Le aree adibite al parcheggio delle autovetture sono identificate da una segnaletica verticale e da una orizzontale: la prima consiste nel cartello rettangolare a sfondo blu che indica, con una grande “P” bianca, la presenza del parcheggio; la seconda, invece, nelle strisce disegnate sull’asfalto ad indicare i posti auto [1].

La delimitazione delle aree di sosta è effettuata mediante il tracciamento sulla pavimentazione di strisce della larghezza di dodici centimetri formanti un rettangolo, indicanti l’inizio, la fine o la suddivisione delle zone entro le quali dovrà essere parcheggiato il veicolo.

Zone residenziali: cosa sono?

Come anticipato in premessa, per zone residenziali si intendono le aree destinate all’insediamento organizzato della residenza, generalmente sulla base di un’apposita disciplina urbanistica, nel quadro di una preordinata programmazione delle infrastrutture e delle strutture pubbliche e di pubblico interesse che dovranno sorgere sul territorio.

Per farla breve, le aree residenziali sono quelle identificate come tali dagli strumenti di gestione del territorio (Piano urbanistico, ecc.), e consistono in zone destinate all’abitazione delle persone.

Si può parcheggiare nelle zone residenziali?

Di norma, all’interno di ogni zona residenziale sono previste delle aree adibite al parcheggio, cioè alla sosta prolungata delle autovetture. Questi parcheggi a chi sono riservati? È vietato parcheggiare nelle zone residenziali?

Non esiste una norma di legge che proibisca di parcheggiare all’interno delle zone residenziali. Ciò significa che è possibile parcheggiare il proprio veicolo all’interno di un’area residenziale, a meno che non vi sia una segnaletica stradale contraria, che ad esempio destini l’area alla sosta dei soli veicoli dei residenti.

Dunque, sebbene la legge non faccia divieto di parcheggiare nelle zone residenziali, tale proibizione potrebbe derivare dalla segnaletica stradale apposta per volontà dell’ente gestore della strada (in genere, il Comune).

Il divieto di parcheggiare in un’area residenziale può essere posto anche dal regolamento condominiale, allorquando l’area sia privata e non pubblica.

In altre parole, se la zona residenziale è di proprietà dei condòmini, questi potranno tranquillamente deliberare di riservare il parcheggio ai soli proprietari (previsione abbastanza frequente, invero).

Parcheggio: dove è vietato per legge?

La legge non vieta il parcheggio nelle zone residenziali; al contrario, esistono molti altri posti e tante altre circostanze in cui è vietato parcheggiare il proprio veicolo.

Oltre che nelle ipotesi in cui vi sia apposita cartellonistica stradale, la sosta (e, quindi, il parcheggio) è vietata, tra l’altro:

  • in tutti i casi in cui è vietata la fermata;
  • allo sbocco dei passi carrabili;
  • se si impedisce di accedere ad un altro veicolo regolarmente in sosta o di spostarlo;
  • in doppia fila, salvo che si tratti di veicoli a due ruote;
  • negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus, dei filobus e dei veicoli circolanti su rotaia;
  • sulle banchine, salvo diversa segnalazione;
  • negli spazi riservati alla fermata o alla sosta dei veicoli per persone invalide e in corrispondenza degli scivoli o dei raccordi tra i marciapiedi e la carreggiata utilizzati da tali veicoli;
  • nelle corsie o carreggiate riservate ai mezzi pubblici (autobus, taxi);
  • nelle aree pedonali;
  • nelle zone a traffico limitato;
  • negli spazi destinati a servizi di emergenza o di igiene pubblica indicati dalla apposita segnaletica;
  • davanti ai cassonetti dei rifiuti urbani;
  • in corrispondenza dei distributori di carburante e in loro prossimità (sino a 5 metri prima e dopo), limitatamente alle ore di esercizio.

note

Autore immagine: Depositphotos.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube