Partite Iva: arriva la dichiarazione precompilata

18 Settembre 2020 | Autore:
Partite Iva: arriva la dichiarazione precompilata

L’Agenzia delle Entrate pensa di utilizzare i dati sui pagamenti elettronici per preparare in anticipo le denunce dei redditi di 4 milioni di contribuenti.

Anche le partite Iva avranno la loro dichiarazione dei redditi precompilata. Lo prevedono le linee guida della riforma fiscale annunciata dall’Agenzia delle Entrate.

In pratica, secondo quanto annunciato dal direttore dell’AdE, Ernesto Maria Ruffini, il passaggio al regime di cassa legato alle transazioni elettroniche può consentire al Fisco di precompilare i campi più importanti della dichiarazione di chi oggi è in regime semplificato, grazie ai dati disponibili nelle banche dati dell’Agenzia. La novità interesserebbe circa 4 milioni di partite Iva, cioè quelle a cui oggi vengono applicati gli indicatori sintetici di affidabilità. Un sistema, quello dell’Isa, che potrebbe venire meno nel caso in cui il contribuente accettasse la precompilata senza cambiamenti di rilievo.

Il progetto delle Entrate ha un ulteriore scopo ed è quello di semplificare le attività di accertamento: grazie all’uso degli strumenti di pagamento elettronici, le transazioni di denaro passano attraverso i canali delle banche, il che rende più facile all’Agenzia verificare gran parte dei movimenti di questi contribuenti in entrata e in uscita.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube