Arriva il bonus Internet: come ottenerlo

18 Settembre 2020
Arriva il bonus Internet: come ottenerlo

L’entità dei contributi e i tetti Isee per rientrare nell’agevolazione, che dà diritto a soldi da spendere per servizi di connessione e pc/tablet in comodato.

Entro la fine del mese, il bonus Internet potrà essere chiesto dagli aventi diritto. L’annuncio arriva dalla ministra dell’Innovazione Paola Pisano: la Corte dei Conti ha dato il via libera, la copertura finanziaria per erogare il beneficio c’è. Se ne parla da diverso tempo e la misura attira un certo interesse (ne avevamo parlato qui il mese scorso, quando ancora pochi erano i dettagli sul provvedimento: Bonus Internet e pc, come funziona): il contributo dà diritto a un massimo di 500 euro, spendibili per la propria connessione e per pc e tablet in comodato d’uso.

I destinatari sono famiglie con basso reddito, entro il tetto massimo Isee dei 20mila euro annui. Il voucher è unico, ma diviso in due parti: 200 euro sono destinati alle spese per la connessione, 300 ai pc in comodato.

Prevista anche una platea di beneficiari con Isee tra i 20mila e i 50mila euro annui: avranno diritto a un voucher di 200 euro per la connettività. Chi ottiene l’agevolazione può spenderla per migliorare il proprio collegamento a Internet, scegliendo un’offerta per la linea adsl di almeno 30 Mega al secondo, con tablet o pc fornito dallo stesso operatore.

Altro requisito necessario per accedere al bonus è non avere una connessione a Internet o averne una, ma più lenta dei 30 Mega al secondo.

Bisognerà rivolgersi all’operatore di telecomunicazione che vende il servizio di connessione scelto, abbinato a un tablet/pc in comodato d’uso. A lui si dovrà chiedere il voucher e il gestore si occuperà di tutto, compreso controllare che il richiedente rientri nei tetti Isee previsti. L’operatore applicherà, quindi, lo sconto.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube