Cronaca | News

Lombardia: più smart working contro lo smog

18 Settembre 2020 | Autore:
Lombardia: più smart working contro lo smog

La Regione rinvia a gennaio il divieto di circolazione di Euro 4 diesel e punta a potenziare lavoro a domicilio e impianti di riscaldamento green.

Per combattere lo smog, la scelta migliore è evitare di usare la macchina e restare a casa il più possibile. Può sembrare una ricetta ovvia, ma a volte le soluzioni più semplici possono dimostrarsi quelle più efficaci. Così, almeno, la pensa la Regione Lombardia, che punta ad incoraggiare nelle prossime settimane il ricorso allo smart working per ridurre l’inquinamento ambientale. Oltre alla spinta verso il lavoro a domicilio, sono in programma degli incentivi per la sostituzione degli impianti di riscaldamento a biomasse più inquinanti.

La Regione tenta in questo modo di compensare il rinvio a gennaio 2021 della limitazione alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel prevista dal 1° ottobre prossimo. La decisione, annunciata questa mattina dall’assessore regionale lombardo all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, è stata assunta «in seguito alle valutazioni emerse dagli effetti causati dall’emergenza sanitaria: la riduzione delle emissioni complessive rispetto all’ordinario dovuta al lockdown – ha spiegato Cattaneo –, il persistere dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, l’incertezza economica, i vincoli legati all’uso del trasporto locale e la persistenza dello smart working. Inoltre, a favore di questo rinvio si era espresso il Consiglio Regionale con la delibera 1022 del 21 aprile 2020».

Il ricorso al lavoro a distanza, continua l’assessore, è frutto di una serie di riflessioni imposte dall’emergenza Covid che portano alla sostenibilità ambientale. Ma, accanto a questa misura, si pensa anche ad un pacchetto di incentivi «per la sostituzione degli impianti di riscaldamento a biomasse più inquinanti con un contributo regionale addizionale a quanto già previsto dal Conto Termico, che oggi riconosce un contributo fino al 65%, fino a un massimo del 90%». In tal senso, è stata avviata una fase sperimentale nella provincia di Mantova che potrebbe essere allargata a tutto il territorio regionale.

Inoltre, la Lombardia ha stanziato 400 milioni di euro agli enti locali per la realizzazione di diversi interventi entro il 2021, dalla riqualificazione energetica dell’edilizia scolastica a quelli volti, tra le altre cose, al risparmio energetico nell’edilizia residenziale pubblica, alla mobilità sostenibile, alla sostituzione degli impianti termici obsoleti e delle caldaie inquinanti negli immobili pubblici.

Poi, da gennaio 2021 a questo punto, scatterà il divieto di circolazione dei veicoli Euro 4 diesel nei Comuni della Fascia 1 e nei Comuni con popolazione superiore ai 30.000 abitanti posti nella Fascia 2. Saranno inoltre estese le limitazioni dei veicoli Euro 3 diesel nei Comuni della Fascia 2 e sarà introdotto il divieto di circolazione dei veicoli Euro 1 benzina in Fascia 1 e 2.

Le misure temporanee antismog possono essere attivate tra il 1° ottobre e il 31 marzo di ogni anno sulla base del superamento continuativo del limite giornaliero di PM10. Si applicano nei Comuni con popolazione superiore ai 30.000 abitanti che appartengono alle Fasce 1 e 2.

Inoltre, sarà introdotto il divieto di utilizzo impianti a biomassa fino a 4 stelle in tutto il territorio provinciale dove sono state attivate le misure.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube