Politica | News

Elezioni regionali: i risultati

21 Settembre 2020
Elezioni regionali: i risultati

Gli esiti del voto in Val d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia con aggiornamenti in tempo reale su proiezioni e schede scrutinate.

Affermazione nettissima di Luca Zaia in Veneto e di Vincenzo De Luca in Campania; Toscana e Puglia rimangono di centrosinistra, la Liguria resta governata dal centrodestra e le Marche lo diventano.

Si profila un definitivo 3-3 tra maggioranza di Governo ed opposizione, con Campania, Puglia e Toscana assegnate al centrosinistra, e Veneto, Liguria e Marche al centrodestra.

Possono essere sintetizzati così, al momento, i risultati delle elezioni regionali che stanno emergendo dalle proiezioni che riportiamo di seguito e che confermano la tendenza emersa dagli exit poll con le rilevazioni condotte subito dopo la chiusura dei seggi. Lo spoglio delle schede è iniziato alle 15 ed in tarda serata è tuttora in corso.

Veneto

L’attuale governatore Luca Zaia, della Lega, è di gran lunga in vantaggio con il 76% delle preferenze. L’avversario del centrosinistra, Arturo Lorenzoni, si ferma al 16%. Si profila una vittoria bulgara per il leghista e con un successo in gran parte personale, visto che deriva per oltre il 50% dalla sua lista.

Liguria

Il governatore uscente Giovanni Toti sostenuto dal centrodestra, supera il 50% (è al 55% nell’ultima proiezione Rai) e stacca il candidato di Pd e M5S, Ferruccio Sansa, di oltre 15 punti (è al 38,4%).

Toscana

Secondo le proiezioni, il candidato del centrosinistra Eugenio Giani è davanti di circa 4 punti al candidato del centrodestra Susanna Ceccardi. Giani è al 48,2% e Ceccardi al 40,4%. Un testa a testa serrato, dove il centrosinistra già canta vittoria, nonostante lo scrutinio ancora in corso: l’assalto della Lega alla “regione rossa” non è riuscito, come ammette anche Matteo Salvini.

Marche

Il candidato del centro destra Francesco Acquaroli, dei Fratelli d’Italia, con il 48,1% stacca quello del centrosinistra, Maurizio Mangialardi, che arriva al 34,7%. Tra i rimanenti candidati, Gian Mario Mercorelli è al 10,5% e Roberto Mancini al 3,2%. Così la Regione Marche passa a guida centrodestra.

Campania

Il governatore di centrosinistra Vincenzo De Luca in base alle proiezioni batte con grande vantaggio il rivale del centrodestra Stefano Caldoro con il 64,7% rispetto 20,8%. La candidata del M5S Valeria Ciarambino è al 10,6%. Il campione esaminato copre però solo il 15% dei voti.

Puglia 

Confronto serrato tra il presidente uscente e candidato del centrosinistra Michele Emiliano e il candidato del centrodestra Raffaele Fitto, ma ormai sembra emergere il primo. Secondo la proiezione Rai Emiliano è al 46% e Fitto al 38%.  Distanziata la candidata M5s Antonella Laricchia al 10,4% e Ivan Scalfarotto di Italia Viva all’1,8%. Le proiezioni sono in elaborazione e la copertura del campione è ancora scarsa (6%).

Valle d’Aosta

Alle elezioni in Valle d’Aosta è in testa la Lega con il 20-24%, con una copertura del campione dell’80%; segue la lista “Progetto civico progressista” con una percentuale, a scrutini ancora in corso, tra il 13 ed il 17%.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube