Meno detrazioni fiscali: il piano del Governo

26 Settembre 2020 | Autore:
Meno detrazioni fiscali: il piano del Governo

Prende corpo l’ipotesi di diminuire l’accesso agli sconti per i redditi medio-alti anziché abbassare la percentuale al 17%.

Un taglio delle detrazioni fiscali per chi ha un reddito medio-alto, collocato tra i 55mila ed i 75mila euro lordi. Sarebbe questa una delle ipotesi al vaglio del Governo nell’ambito della riforma fiscale che mira a ridurre il numero delle detrazioni del 19% attualmente in vigore e che si pone come duplice obiettivo combattere l’evasione sia per finanziare il nuovo impianto dell’Irpef.

Nel dettaglio, l’idea è quella di limitare al 2% l’uso delle detrazioni da parte di questa fascia di contribuenti. Significa che chi guadagna 60mila euro lordi all’anno non potrebbe scalare più di 1.200 euro.

Il meccanismo, nelle intenzioni del ministero dell’Economia, dovrebbe essere progressivo, cioè ridurrebbe la possibilità di avere degli sconti fiscali con l’aumentare del reddito. In questo modo, si cercherebbe di non colpire eccessivamente il ceto medio e di tutelare i redditi più bassi. Le detrazioni interessate, come detto, sarebbero quelle del 19%, vale a dire quelle che interessano le spese mediche, la scuola dei figli, le attività sportive, ecc.

La via privilegiata, dunque, sembra quella di diminuire il ricorso alle detrazioni fiscali a chi guadagna di più anziché quella di ridurre la percentuale della detrazione dal 19% al 17%, ipotesi che sarebbe ormai scartata.

Il taglio alle detrazioni potrebbe essere attuato dopo l’approvazione della legge di Bilancio, almeno in una prima fase per poi diventare un intervento a regime.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube