Diritto e Fisco | Articoli

Ebook gratis: è legale scaricarli?

30 Settembre 2020
Ebook gratis: è legale scaricarli?

Quali sono i siti internet dove è possibile scaricare gratuitamente i libri in formato digitale?

Sei un accanito lettore al punto che, ogni volta che fai un salto in libreria, acquisti non meno di cinque testi alla volta. Ti piace tutto, dal romanzo alla saggistica, ma il tuo genere preferito sono sicuramente i libri gialli. Scoprire il colpevole è infatti una tua specialità. Lo scorso natale, i tuoi figli ti hanno regalato un tablet dove poter leggere i libri in formato digitale. Tu, in realtà, sei un po’ scettico perché una delle cose più belle della lettura è proprio quella di sentire l’odore della carta o il rumore delle pagine sfogliate. Tuttavia, vorresti provare ad essere più tecnologico anche in questo campo.

In questo articolo ti parlerò degli ebook gratis: è legale scaricarli? Devi sapere che su internet ci sono tantissimi siti (anche famosi come Amazon, Mondadori, ecc.) che offrono ai lettori la possibilità di scaricare gratuitamente e in pochissimo tempo numerosi titoli sul proprio dispositivo elettronico. Il tutto nel rispetto della legge. L’importante, però, è non rivenderli a terzi in quanto la proprietà del file rimane sempre in capo all’editore. Ma procediamo con ordine e cerchiamo di capirne di più sull’argomento.

Ebook: cos’è e come funziona?

Nell’era digitale, anche i libri si sono adeguati alla tecnologia e alle esigenze attuali imposte dalla vita frenetica di ogni giorno. Per questo motivo sono stati inventati gli ebook, ossia i libri contenuti in un file di piccole dimensioni. Quante volte ti sarà capitato di dover viaggiare, ma di non poter portare con te cinque, sei o sette libri per mancanza di spazio? Ebbene, oggi puoi avere a disposizione un’intera libreria ovunque ti trovi, senza sentirne il peso. Inoltre, gli ebook convengono anche dal punto di vista economico. Costano meno di una copia cartacea perché non vengono calcolate le spese di stampa o di distribuzione.

Ma dove si trovano gli ebook? Niente paura, basta collegarsi online e andare sul sito internet della libreria preferita e cercare il titolo da acquistare. Una volta scelto il formato che più si adatta al dispositivo sul quale leggerai il file (Pdf, Epub, Txt, ecc.), non devi far altro che inserire l’ebook nel carrello, acquistare e scaricare.

Ebook: come si legge?

Puoi leggere l’ebook in tanti modi: sul computer, sullo smartphone o sul tablet. In quest’ultimo caso, in commercio puoi trovare i cosiddetti ebook reader (i modelli più famosi sono il Kindle e il Kobo) ossia i dispositivi della grandezza di un libro creati proprio per la lettura digitale. La particolarità, rispetto ad un comune tablet, è che sono dotati di uno schermo che consente di riprodurre il rumore delle pagine sfogliate, regolare la dimensione dei caratteri, fare delle annotazioni a margine, regolare la luminosità, ecc. Certo, non sono in grado di far sentire al lettore il profumo del libro cartaceo, ma chissà che con gli anni non si arrivi ad inventare anche uno strumento in grado di offrire un’esperienza del genere.

Ebook gratis: è legale scaricarli?

Il guaio dei lettori avidi è che sono capaci di spendere un patrimonio per l’acquisto dei libri. Se anche tu hai il pallino della lettura, ma vuoi darti un freno e risparmiare un po’ di soldi, allora l’ebook può essere la scelta giusta per te.

Come ti ho già anticipato, è possibile scaricare legalmente gli ebook gratis. Su internet ci sono tantissimi siti che offrono questa preziosa opportunità, vediamone alcuni:

  • Liber Liber: fin dal 1994 offre ai suoi lettori più di 4.000 titoli tra libri e audiolibri. Ciascuno può contribuire al progetto con una donazione, devolvendo il 5 per mille o acquistando un gadget;
  • La tela nera: sito che dal 2003 produce ebook gratuiti a scopo divulgativo;
  • Mondadori Store: il colosso dell’editoria che, oltre ai titoli a pagamento, propone anche tantissimi libri digitali in lingua italiana da scaricare gratuitamente;
  • Letture Giovani: sito dove vengono aggiunti periodicamente un certo numero di ebook gratuiti, soprattutto di genere classico o per bambini;
  • Google Libri: è dotato di un immenso database che raccoglie tantissimi libri digitali da acquistare o da scaricare in modo gratuito. È sufficiente effettuare una piccola ricerca inserendo il titolo, l’autore o l’editore;
  • Immensola: sito che offre la possibilità di leggere online l’ebook oppure scaricarlo gratuitamente;
  • Bookrepublic: libreria online con tantissimi ebook gratis disponibili in vario formato;
  • Amazon: colosso mondiale che propone, come Mondadori, un certo numero di libri gratuiti in italiano.

Ebook scaricato gratis: si può rivendere?

Ti sarà sicuramente capitato di leggere sulla prima pagina di un libro, solitamente in basso a destra, la parola copyright (accompagnata dal simbolo ©) oppure la frase “Tutti i diritti riservati”. Ebbene, devi sapere che un libro, sia esso cartaceo che digitale, è un’opera d’ingegno e, come tale, non può essere copiata. Il diritto d’autore, infatti, tutela fin dalla creazione ogni opera creativa e originale, sempre che si è in grado di dimostrarne la paternità. Se, ad esempio, scrivi un libro d’avventura, nessun altro potrà mai utilizzarlo senza il tuo consenso.

Ma non è tutto. A differenza del libro cartaceo che una volta acquistato può essere anche rivenduto a terzi, tale possibilità è assolutamente vietata con l’ebook. Nel caso del libro digitale, infatti, la Corte di Giustizia dell’Unione europa [1] ha infatti chiarito che si tratta di un file che, una volta acquistato o scaricato gratuitamente, rimane di proprietà dell’editore, il quale concede al consumatore solo la licenza di poterlo utilizzare. Discorso diverso, invece, vale per i libri fisici, in quanto una volta comprati il consumatore va ad acquisire anche la proprietà sugli stessi e, di conseguenza, è libero di rivenderli ad altre persone. Pensa, ad esempio, allo studente universitario che ogni anno rivende ad altri ragazzi i libri di testo che non gli servono più.


note

[1] Corte Ue – Sentenza 19 dicembre 2019 nella causa C-263/18.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube