Naspi e Dis-Coll: altri due mesi in automatico

30 Settembre 2020 | Autore:
Naspi e Dis-Coll: altri due mesi in automatico

Proroga d’ufficio per i lavoratori a cui è scaduta la fruizione tra maggio e giugno. I chiarimenti Inps sui precoci e su risoluzioni da accordi collettivi.

Altri due mesi di Naspi e Dis-Coll ma senza bisogno di presentare la domanda. La proroga dell’indennità di disoccupazione scatta in automatico per i soggetti a cui è scaduto il periodo di fruizione tra maggio e giugno, anche se hanno beneficiato della prima proroga. Lo ha appena chiarito l’Inps. La Naspi spetta anche a chi ha risolto il rapporto di lavoro in base ad un accordo aziendale di incentivo all’esodo.

I lavoratori precoci che hanno chiesto entro ieri, 29 settembre, la certificazione sul diritto all’Ape o alla pensione sociale possono sollecitare la proroga della Naspi o della Dis-Coll entro il 31 ottobre.

Entrambi i trattamenti, in virtù di quanto disposto dal decreto Agosto, vengono prorogati solo se il beneficiario non percepisce un’indennità legata al Covid oppure non ha avuto la Naspi anticipata. La domanda non è necessaria perché i trattamenti vengono riconosciuti d’ufficio.

Per quanto riguarda l’importo, l’Inps precisa che sarà pari a quello dell’ultima mensilità di Naspi o di Dis-Coll. Per la sola Naspi vengono riconosciuti anche i contributi figurativi e l’assegno familiare, nel caso il beneficiario ne avesse diritto.

Chi ha firmato un accordo collettivo con l’azienda per la risoluzione del rapporto di lavoro può chiedere la Naspi allegando alla domanda l’accordo in questione e la documentazione che certifica l’adesione del lavoratore all’intesa.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube