L’esperto | Articoli

Confisca per equivalente: ultime sentenze

17 Ottobre 2020
Confisca per equivalente: ultime sentenze

Richiesta di sequestro preventivo di somme di denaro; principio della domanda cautelare; ablazione diretta dei valori costituenti provento di reato.

Reati tributari

In tema di reati tributari, il sequestro finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti della persona fisica è ammissibile anche nel caso di intervenuto fallimento della persona giuridica, che determina il passaggio dei beni nella disponibilità della curatela, con conseguente impossibilità di ablazione attraverso il sequestro in via diretta nei confronti di detta persona giuridica.

Cassazione penale sez. III, 26/02/2020, n.14766

Cosa fare prima di disporre la confisca per equivalente?

Qualora nel patrimonio dell’autore del reato siano individuabili denaro o beni fungibili costituenti profitto del reato, prima di poter disporre la confisca per equivalente è necessario previamente disporre, o quantomeno tentare, l’ablazione diretta dei valori costituenti provento di reato.

Cassazione penale sez. VI, 27/05/2020, n.25609

Riconoscimento sentenza penale

Ai fini del riconoscimento di sentenza penale straniera richiesto nell’ambito della cooperazione giudiziaria, per il rispetto del requisito della doppia incriminazione è sufficiente che la legge dello Stato richiesto contempli come reato il fatto per cui vi sia stata condanna all’estero al momento della decisione, e non anche al momento della sua commissione, come invece previsto allorquando dalla sentenza straniera si facciano discendere effetti penali propri dell’ordinamento italiano.

(Fattispecie relativa alla richiesta di cooperazione giudiziaria proveniente dalla Repubblica di San Marino ed avente ad oggetto l’esecuzione di confisca per equivalente disposta con sentenza definitiva di condanna per il reato di autoriciclaggio, introdotto in Italia successivamente alla commissione del fatto).

Cassazione penale sez. VI, 30/01/2020, n.13571

Bancarotta fraudolenta

In tema di bancarotta fraudolenta, non può essere disposto il sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, prevista dall’art. 322-ter c.p., sui beni personali dell’amministratore della società fallita quando il provento dell’attività distrattiva sia andato a vantaggio di terzi estranei.

(Fattispecie in cui la contestazione di bancarotta era riferita a versamenti di somme di denaro “sine titulo” a soggetti terzi).

Cassazione penale sez. V, 16/01/2020, n.13830

Reati contro la PA e confisca per equivalente

In tema di reati contro la pubblica amministrazione, l’art.578-bis c.p.p. consente la confisca per equivalente ex art..322-ter c.p., anche in caso di sentenza di prescrizione del reato, in quanto tale forma di ablazione, pur avendo un prevalente carattere afflittivo e sanzionatorio, persegue anche l’esigenza di privare l’autore del reato di un valore equivalente a quanto illecitamente conseguito dalla commissione del reato, sicché non presuppone necessariamente una pronuncia di condanna. (In motivazione, la Corte ha precisato che, alla luce della sentenza della Corte EDU, ricorso n. 1828/06, le confische-sanzione, fondate su accertamenti sostanziali di responsabilità contenuti in una sentenza che dichiari la prescrizione, sono compatibili con l’art. 7 della Cedu).

Cassazione penale sez. VI, 09/01/2020, n.14041

La sospensione condizionale della pena

La sospensione condizionale della pena non estende i propri effetti alla confisca per equivalente, posto che questa, oltre a non essere assimilabile ad una misura di sicurezza in quanto non riferita a cose pericolose in sé, pur avendo natura eminentemente sanzionatoria non può essere parificata né ad una pena accessoria, in assenza della funzione preventiva tipica di questa, né alla pena principale, in quanto non è definita in proporzione alla gravità della condotta ed alla colpevolezza del reo e, piuttosto che “affliggere”, mira a “ripristinare” la situazione patrimoniale preesistente alla consumazione del reato.

(In motivazione la Corte ha qualificato la confisca per equivalente come presidio ripristinatorio autonomo, connotato da obbligatorietà ed assenza di discrezionalità nella determinazione del “quantum”, rispetto alle sanzioni principali ed accessorie).

Cassazione penale sez. II, 27/11/2019, n.8538

Reati tributari: la confisca per equivalente

La confisca per equivalente nei reati tributari può essere disposta anche in assenza di un precedente provvedimento cautelare di sequestro.

Cassazione penale sez. III, 14/11/2019, n.225

Quando può essere disposta la confisca per equivalente?

La confisca per equivalente di cui all’art. 12-bis d.lg. n. 74 del 2000, per espressa previsione normativa, può essere disposta soltanto con la sentenza di condanna o di applicazione della pena su richiesta, tenuto conto della sua natura tipicamente sanzionatoria penale. Tale misura, infatti, non costituisce una sanzione amministrativa accessoria e, a differenza di questa, non può essere quindi disposta con la sentenza ex artt. 464-septies c.p.p. e 168-ter c.p., con la quale è dichiarato estinto il reato per l’esito positivo della prova, salva l’applicabilità, appunto, delle sole sanzioni amministrative accessorie, ove previste dalla legge. Tale conclusione, del resto, deriva dalla considerazione che la declaratoria non può essere equiparata alla pronuncia di una sentenza di condanna, prescindendo dall’accertamento della penale responsabilità.

Cassazione penale sez. III, 02/10/2019, n.47104

I presupposti della misura cautelare

In tema di sequestro preventivo, il terzo che affermi di avere diritto alla restituzione del bene oggetto di sequestro, può dedurre, in sede di merito e di legittimità, unicamente la propria effettiva titolarità o disponibilità del bene e l’inesistenza di un proprio contributo al reato attribuito all’indagato, senza potere contestare l’esistenza dei presupposti della misura cautelare. (Fattispecie in tema di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente ex art. 12-bis d.lg. 10 marzo 2000, n. 74).

Cassazione penale sez. III, 11/07/2019, n.36347

Richiesta di sequestro finalizzato alla confisca per equivalente

In osservanza al principio della domanda cautelare, il giudice non può emettere il provvedimento di sequestro preventivo a fini impeditivi a fronte della domanda, formulata dal p.m., di emissione del sequestro funzionale alla confisca per equivalente.

Cassazione penale sez. III, 01/07/2020, n.23491

Il riesame avverso decreto di sequestro finalizzato alla confisca per equivalente

In sede di riesame avverso il decreto di sequestro finalizzato alla confisca per equivalente, fatti salvi i casi di manifesta sproporzione tra il valore dei beni oggetto del provvedimento ablatorio ed il “quantum” del profitto del reato indicato nella richiesta al giudice per le indagini peliminari della pubblica accusa, il tribunale non ha il potere di compiere accertamenti diretti a verificare il rispetto del principio di proporzionalità, essendo tenuto tuttavia a valutare il contenuto dell’eventuale consulenza tecnica presentata dalla parte ricorrente.

Cassazione penale sez. III, 10/05/2019, n.29431

La riqualificazione del sequestro preventivo di somme di denaro finalizzato alla confisca per equivalente

In tema di misure cautelari reali, il tribunale del riesame può procedere alla riqualificazione come diretto del sequestro preventivo di somme di denaro finalizzato alla confisca per equivalente, trattandosi di misure aventi la medesima finalità di rendere indisponibile il bene destinato a definitiva ablazione in caso di condanna, sempreché l’interessato abbia avuto la concreta possibilità di interloquire su tale aspetto. (Fattispecie in cui la Corte ha ritenuto che il diritto al contraddittorio fosse stato pienamente garantito in quanto nella richiesta del pubblico ministero era comunque presente un espresso richiamo al combinato disposto degli artt. 321 c.p.p. e 240 c.p.).

Cassazione penale sez. IV, 16/04/2019, n.20862



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube