Cronaca | News

Dpcm Covid: l’annuncio di Conte su bar e ristoranti

5 Ottobre 2020 | Autore:
Dpcm Covid: l’annuncio di Conte su bar e ristoranti

Il premier conferma che non verrà introdotto in tutta Italia il coprifuoco già deciso da De Luca in Campania.

In Campania, il coprifuoco per i locali pubblici è già stato formalizzato dall’ultima ordinanza firmata dal governatore Vicenzo De Luca. Ma nel resto d’Italia, contrariamente alle indiscrezioni che circolavano fino ad oggi pomeriggio, non dovrebbe essere così. Nel nuovo Dpcm che verrà illustrato domani in Parlamento non ci sarà, secondo «autorevoli fonti del Governo» consultate dall’agenzia di stampa Adnkronos, la norma che impone la chiusura anticipata di bar, ristoranti, pub o pizzerie.

Pochi minuti dopo, è arrivato l’annuncio del premier Giuseppe Conte: «Non c’è alcuna intenzione da parte del Governo di chiudere ristoranti, bar e locali né di anticiparne l’orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco».

Fino ad oggi, si era valutata la possibilità di anticipare la chiusura dei locali, dopo che l’ipotesi era emersa nel corso della riunione di ieri a Palazzo Chigi tra Conte, e i capidelegazione di maggioranza, ma nessuna decisione definitiva era stata presa.

Nessuna novità sugli orari, viene ora assicurato, verrà introdotta nel nuovo Dpcm, lasciando a locali, bar e ristoranti la possibilità di chiudere in base alle singole esigenze.

Non sarà così, come detto, in Campania, dove l’ordinanza di oggi di De Luca obbliga i locali a chiudere alle 23 e proroga l’uso della mascherina all’aperto a qualsiasi ora del giorno.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube