Salute e benessere | Articoli

Covid: si trasmette facendo sesso?

6 Ottobre 2020 | Autore:
Covid: si trasmette facendo sesso?

Il sito anti-bufale della Federazione degli Ordini dei Medici scioglie i dubbi e dà alcuni consigli per un rapporto senza rischio di coronavirus.

Una notte d’amore può trasformarsi in un veicolo di contagio del coronavirus? La domanda avrebbe un senso, visto che in una circostanza come quella non è possibile garantire il distanziamento richiesto dalle misure di sicurezza. Altrettanto improbabile sarebbe chiedere a due amanti di indossare la mascherina in una situazione così intima. Quindi, il Covid si trasmette facendo sesso? La risposta viene fornita dalla Federazione degli Ordini del Medici (Fnomceo) attraverso «Dottoremaeveroche», il sito noto come pagina anti-bufale in campo sanitario.

È il ginecologo e divultatore scientifico Salvo Di Grazia a fare chiarezza su un problema che sicuramente si sarà posto qualche coppia, fissa o casuale, almeno una volta dall’inizio della pandemia.

Covid per via sessuale: il problema dei fluidi

La logica del profano in materia vorrebbe che se c’è l’obbligo di indossare la mascherina per evitare il contagio attraverso le gocce di saliva ci possa essere un rischio ad avere un contatto così ravvicinato come quello che c’è tra due persone che fanno sesso. La trasmissione, spiega il sito della Fnomceo, ci può essere «non direttamente, almeno secondo le evidenze ad oggi disponibili. Tuttavia – precisa il dottor Di Grazia – il contatto ravvicinato può essere un rischio».

È un problema di liquidi, si legge sulla pagina specializzata: «Anche se fluidi biologici, come il liquido seminale, possono risultare positivi alla presenza del virus, non sembra che quella sessuale possa essere una via di trasmissione diretta del Sars-CoV-2, causa di Covid-19. I rapporti sessuali, però, possono essere indirettamente causa di contagio per impossibilità di distanziamento, difficoltà nell’uso dei mezzi di protezione e per la presenza di liquidi biologici che possono essere scambiati. La percezione di questo rischio nella popolazione – si legge ancora – ha determinato, nei primi mesi della pandemia, una diminuzione dei rapporti sessuali anche tra le coppie stabili».

Covid per via sessuale: come evitare il contagio

Cosa fare, dunque, per evitare il contagio durante un rapporto sessuale? La prima raccomandazione che viene data dai medici è quella di mantenere «una buona igiene intima, accurata pulizia del corpo e delle mani e disinfezione di oggetti e sex toys, prima e dopo i rapporti. Quando il partner sessuale ha avuto la malattia, è bene evitare i rapporti in presenza di sintomi e in ogni caso per 30 giorni dopo la loro comparsa. Il preservativo – si ricorda – può ridurre l’entità del contatto in caso di rapporto orale».

Inoltre, viene consigliato di «evitare rapporti sessuali con partner occasionali durante il periodo di pandemia o se si hanno sintomi riferibili a Covid-19 e allo stesso tempo minimizzare il numero di partner sessuali».

Va da sé, continua il sito anti-bufale, che la vicinanza inevitabile è di per sé un comportamento a rischio. «Se si pensa che il semplice bacio può essere via di trasmissione della malattia, si può capire perché è corretto consigliare di evitare contatti di tipo sessuale con individui sconosciuti o non ben conosciuti».

Detto questo, concludono i dottori, «non c’è nessun motivo per limitarsi nelle attività sessuali in coppie presumibilmente sane e che non presentano segni di contagio, consapevoli che l’infezione può decorrere per alcuni giorni senza dare alcun segno».

Ma si deve proprio indossare la mascherina durante un rapporto intimo? I medici consigliano «di evitare, se possibile, le posizioni che comportano vicinanza del volto dei partner e, sempre se desiderato, indossare una mascherina: non è pericolosa, e anzi – conclude il sito della Fnomceo – c’è chi la indossa durante i rapporti intimi come gioco sessuale».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube