Coronavirus: folle in metro a Milano, da Codacons esposto in Procura

7 Ottobre 2020
Coronavirus: folle in metro a Milano, da Codacons esposto in Procura

Milano, 7 ott. (Adnkronos) – Esposto del Codacons alla Procura di Milano per indagare sulle folle in metropolitana degli ultimi giorni, in città. A fronte di una capienza all’80% dei mezzi pubblici, come previsto dalle nuove norme del Governo, “Atm aveva però garantito, in metropolitana, anche il conteggio elettronico degli accessi con eventualità di blocco temporaneo dei tornelli. E aveva promesso il presidio di 38 stazioni del metrò (e di 43 punti in superficie) da parte di 300 persone, per assistere e indirizzare i passeggeri nelle principali stazioni e fermate”, sottolinea l’associazione. “Le immagini registrate ieri mattina alle ore 08:52 nella stazione di Cadorna fotografano una realtà ben diversa. Purtroppo stessa situazione è stata verificata anche questa mattina sulla linea gialla, direzione Comasina”.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube